Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 93.214.774
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 12/07/20

Merate: 12 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 9 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Sabato 11 gennaio 2020 alle 15:07

Calcio, riparte il campionato. Il Lecco pronto per la trasferta a Vercelli

Mister D'Agostino con Francesco Filucchi
Si riparte. Conclusa la lunga sosta di campionato, scandita da allenamenti, amichevoli e da qualche giorno di vacanza, si torna a fare sul serio. Nel week-end si disputa la 2^ giornata del girone di ritorno con la squadra bluceleste impegnata domani al "Silvio Piola" di Vercelli (ore 17,30). Per il Lecco, proteso verso il traguardo salvezza, sarà essenziale cominciare il 2020 con il giusto atteggiamento per uscire quanto prima dalle sabbie mobili. Dopo un girone d'andata in chiaroscuro, contrassegnato da un avvio tribolato ( 6 punti nelle prime 10 gare) e da un prosieguo meno impervio, i ragazzi di D'Agostino vogliono continuare sulla via della risalita, nell'attesa che il mercato decolli. E il primo colpo potrebbe essere il centrocampista scuola Inter Francesco Bolzoni nel quadro di uno scambio con l'Imolese, interessata al centravanti Matteo Chinellato.
Nel frattempo i blucelesti hanno chiuso il 2019 al sedicesimo posto in classifica con 19 punti, gli stessi della Pianese, per adesso fuori dalla "zona rossa" grazie al successo proprio contro il Lecco all'andata. Senesi e aquilotti inseguono un poker di squadre (Como, Juventus U23, Pro Vercelli, Pistoiese) distante quattro lunghezze. Questa la situazione alla vigilia del delicato match di domani contro un'avversaria che non vince in casa dallo scorso 8 settembre (1-0 all'Albinoleffe) ed è a secco di successi dal 17 novembre (3-1 al Sinigaglia di Como).
"Come tutte le altre, la partita sarà importante - ha sottolineato mister Gaetano D'Agostino - Abbiamo cercato di prepararla nel migliore dei modi e non vediamo l'ora di ricominciare anche perché sono passati 28 giorni dall'ultimo match con la Pistoiese.
Nel periodo dedicato agli allenamenti abbiamo svolto un lavoro basato sulla forza e sull'aerobica. Dovevamo mettere benzina nelle gambe e nei polmoni. Nella gara amichevole di mercoledì con la Solese i ragazzi erano un po' stanchi. Ma ci poteva stare. Il giorno dopo li ho visti già più brillanti."
Un pensiero è stato poi rivolto al mercato che verrà. Finora nessun movimento di rilievo ma D'Agostino è speranzoso ed esprime qualche desiderio: "Ho massima fiducia nella società e in chi sta operando, dal presidente a Filucchi, fino a Maiolo con il quale ho un contatto diretto. Dobbiamo restare sereni e non possiamo sbagliare gli acquisti. Ho chiesto giocatori fisici, perché nel girone di ritorno sarà necessario più agonismo. Ho quindi bisogno di motori freschi e di atleti che abbiano nei muscoli un po' di chili e centimetri per garantire una maggiore struttura. Le "facce nuove" le ho viste nel nuovo anno nei miei ragazzi, desiderosi di continuare quello che stanno realizzando, sia nell'identità, sia nelle prestazioni. Poi chi verrà dovrà adattarsi allo spogliatoio velocemente, poiché abbiamo costruito un bellissimo gruppo. Siamo una piccola famiglia e di conseguenza i giocatori che si aggiungeranno dovranno adattarsi alle gerarchie, al sistema di lavoro e soprattutto al modo di vivere lo spogliatoio".
Quanto a Lisai, in odore di cessione, D'Agostino ha chiosato: "Giancarlo è combattuto. Ha rinunciato a tante offerte perché la sua idea è restare a Lecco. Lui sa che nel modulo utilizzato esiste tanta concorrenza e quindi può trovare poco spazio. E' un ragazzo eccezionale e gli ho chiesto di decidere. Se dovesse restare mi farebbe umanamente piacere".
Riguardo all'avversario di domani, il tecnico bluceleste ha osservato: "E' una squadra che gioca a ritmi altissimi con atleti capaci di correre fino al 90'. Non dovremo compiere l'errore di abbassare i ritmi. Sarà importante inoltre essere aggressivi e mantenere la lucidità negli ultimi trenta metri, dove possiamo colpire. La Pro Vercelli dispone di attaccanti insidiosi come Azzi e Comi. Quest'ultimo di testa è molto forte. Quindi dovremo stare attenti ai traversoni e ai cross perché i piemontesi sono abili a sfruttarli".
La Pro Vercelli, che in fase di partenza coltivava qualche ambizione playoff, sta disputando un torneo inferiore alle attese. La squadra è posizionata al 12° posto con 23 punti, frutto di 5 vittorie e 8 pareggi. Sei le sconfitte complessive. Tra le mura amiche il bilancio è di due successi (Pianese e Albinoleffe) cinque pari (Pergolettese, Arezzo, Giana, Renate e Pistoiese) e 2 ko, incassati contro Gozzano e Juventus U23. Per quanto riguarda le reti fatte e subite, la Pro Vercelli è in perfetta parità: 20-20. Il miglior realizzatore è Gianmario Comi con 6 centri. Nell'ultima partita di campionato, giocata lo scorso 15 dicembre ad Alessandria, i ragazzi di Alberto Gilardino sono incappati in una sconfitta per 2-1. Nell'occasione il tecnico campione del mondo 2006, ha disposto i giocatori con un 4-3-3 (che può alternarsi con un 4-1-4-1) affidandosi inizialmente a Saro; Franchino, Masi, Auriletto,Quagliata; Erradi, Schiavon, Varas; Azzi, Comi, Rosso. Ricordiamo che all'andata il Lecco piegò i piemontesi per 2-0 grazie ai gol di Moleri e Chinellato.
La formazione bluceleste in campo domani non dovrebbe variare molto rispetto a quelle varate degli ultimi turni. Probabile schieramento (3-4-2-1): Safarikas; Merli Sala, Malgrati, Procopio; Carissoni, Moleri, Bobb, Pastore (Giudici); Negro (D'Anna), Strambelli; Capogna.

Le altre partite del girone A di serie C: Pro Patria-Albinoleffe, Alessandria-Carrarese, Giana-Olbia, Como-Gozzano, Novara-Monza, Pistoiese-Pergolettese, Arezzo-Pianese, Pontedera-Renate, Robur Siena-Juventus U.23.

Classifica: Monza 46, Pontedera 36, Renate 33, Novara 32, Carrarese e Robur Siena 31, Alessandria 28, Albinoleffe e Arezzo 26, Pro Patria 24, Pistoiese, Pro Vercelli, Juventus U23, Como 23, Pianese e Lecco 19, Pergolettese e Gozzano 18, Olbia 12, Giana Gorgonzola 10.

© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco