Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 81.583.711
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 11 gennaio 2020 alle 17:45

Buona prestazione per la spada maschile lecchese a Gerenzano

Nella giornata di oggi a Gerenzano (Va) si sono tenute due gare che hanno visto impegnati gli atleti e le atlete del Circolo della Scherma Lecco.

La squadra di spada maschile, formata da Mattia Magni, Michele Macchi, Marco Casini e Matteo Torri (R) ha confermato il buon viatico espresso già l'anno scorso (sebbene con una formazione diversa) piazzandosi al nono posto su 36 squadre presenti da tutto il Nord Italia per il campionato di serie C2. Gli spadisti lecchesi hanno infatti battuto, al girone, le squadre di Vittoria Pordenone (45 a 39) e del Cus Piemonte Orientale (45 a 34). La corsa verso la promozione è mancata, purtroppo, per sole due stoccate: nella fase a eliminazione diretta la squadra del Circolo è stata battuta da Arenzano (Ge) per 45 a 43. Nonostante la mancata qualificazione alla serie successiva la gara ha dimostrato il buon momento della spada lecchese grazie al lavoro del Maestro Mirko Buenza.
Sempre a Gerenzano erano presenti anche le giovani sciabolatrici per la prova di qualificazione zona nord: Alessia Carnovali, Marina Maugeri e Francesca Mapelli purtroppo però non riescono a qualificarsi per la fase nazionale. Alessia dopo un girone con 5 perse e una sola vittoria perde la diretta contro la monzese Ciscato (6 a 15) e si piazza 38esima. Marina, con 2 vittorie e 3 sconfitte al girone, batte Cesana (Monza) per 15 a 9 ma si ferma contro la torinese Serafino (4 a 15) terminando così la sua gara al 29esimo posto. Buona la prestazione, anche se un po' sfortunata, di Francesca: 3 vittorie e 3 sconfitte al girone le valgono il diritto di saltare il primo scontro diretto e la nostra sciabolatrice vince quello successivo contro Di Chio (Mi Giardino) col punteggio di 15 a 12; Francesca perde contro la torinese Riccio 11 a 15 e purtroppo termina la gara al sedicesimo posto mancando di un soffio la qualificazione alle nazionali.
Bravissimi tutti. 
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco