Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 95.094.543
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/08/20

Merate: 24 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 18 µg/mc
Lecco: v. Sora: 20 µg/mc
Valmadrera: 19 µg/mc
Scritto Lunedì 13 gennaio 2020 alle 18:21

Galbiate: festa alla RSA Villa Serena per i 100 anni della signora Angela Anzani

Ha tagliato – letteralmente – il traguardo del secolo di vita la signora Angela Anzani, originaria di Costa Masnaga ma da qualche tempo ospite della RSA Villa Serena di Galbiate, dove quest’oggi è stata organizzata una grande festa in suo onore alla presenza di tanti famigliari e amici.


Angela Anzani


L'ingresso nel salone con il taglio del "traguardo" dei 100 anni


Nata l’11 gennaio 1920, Angelina – così come è sempre stata chiamata da tutti – ha trascorso la sua infanzia in un cascinale fuori dal centro del paese, nella zona agricola “di San Cristoforo” dove il lavoro nei campi, con le galline e una pecora, consentiva di integrare lo stipendio del papà, operaio nella nota ditta tessile Lodovico Rossini in cui, una volta finite le scuole elementari, prese lei stessa servizio, nel reparto filatura: fu proprio qui che conobbe Alberto Colombo, poi diventato il compagno di una vita intera, marito e padre dei loro tre figli, Pinuccia, Giacinta e Claudio. Dopo la loro nascita Angelina iniziò ad occuparsi della famiglia a tempo pieno, trascorrendo le ore libere con l’amato coniuge nell’orto e con i parenti che di tanto in tanto li raggiungevano per una visita, e che a casa loro erano sempre accolti “a festa”.





“Per loro c’era solo il lavoro, non si sono mai concessi né una vacanza né una cena al ristorante” hanno ricordato con affetto e gratitudine i figli della signora Angela, grande protagonista di un compleanno davvero speciale, organizzato con tanta cura dalle operatrici della RSA Villa Serena e partecipato anche da buona parte degli altri ospiti. “L’unico svago che mamma e papà si concedevano quando eravamo piccoli era un’uscita al sabato sera al circolo, dove in televisione veniva trasmesso il Carosello. Alla fine del programma in estate si gustavano un gelato o un ghiacciolo, mentre in inverno il famoso “bovolone”, una specie di wafer gigante: era un lusso e una festa per loro, che stavano bene nella semplicità e nella riservatezza della loro vita quotidiana”. Dopo i figli, per Angela e Alberto – scomparso nel 1986 – sono arrivati anche nove nipoti e dieci pronipoti, una grande famiglia sempre unita nei valori trasmessi con forza e convinzione dagli amati nonni.


Sulla destra il sindaco di Costa Masnaga Sabina Panzeri



Questo pomeriggio, dopo essere entrata nel salone al primo piano della RSA tagliando – forbici alla mano – un vero “traguardo”, la festeggiata è stata quindi circondata dall’affetto di decine di persone, compresi il sindaco di Costa Masnaga Sabina Panzeri e il vice Cristian Pozzi, che non hanno voluto mancare a un momento tanto importante per una loro “storica” concittadina.




Tra sorrisi emozionati e qualche lacrima di commozione, la festa è entrata nel vivo con il taglio della torta in un’”esplosione” di coriandoli colorati, la migliore conclusione possibile di un momento di gioia e allegria che alla RSA Villa Serena sarà ripetuto già tra una decina di giorni, per un altro compleanno centenario.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco