Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 101.459.565
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 25/10/20

Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 14 µg/mc
Valmadrera: 16 µg/mc
Scritto Giovedì 16 gennaio 2020 alle 19:48

Valmadrera: le nascite tornano ad aumentare ma nel complesso la popolazione cala ancora

La popolazione residente a Valmadrera è in calo, un trend costante dal 2013 determinato soprattutto dalla migrazione verso altri Paesi.
La statistica demografica relativa all'anno da poco terminato, presentata dal responsabile di servizio Riccardo Rusconi unitamente al sindaco Antonio Rusconi, evidenzia inoltre una novità: le nascite, nel 2019, sono state in aumento rispetto agli anni precedenti: 91 a fronte dei 76 del 2018. 113 invece le morti nel corso dell'anno appena conclusosi.
Alla fine del 2019 risultano pertanto vivere nella cittadina lecchese 11.428 persone, di cui 5598 maschi 5830 femmine. Il dato è in calo di 63 unità rispetto ai 11.492 residenti del 2018.

Antonio e Riccardo Rusconi

"Gli immigrati sono stati 378, a fronte dei 292 del 2018, mentre gli emigrati 419, contro i 367 dell'anno prima", ha sottolineato il primo cittadino Rusconi.
Tre le etnie presenti in paese le più numerose sono quella senegalese (142 persone), marocchina (124), albanese (94), romena (71) e la maggior parte degli stranieri (934 su 1053) provengono da paesi extra-comunitari.
Sostanzialmente stabile il numero delle famiglie (4755), composte per lo più da un solo componente (1422) o due (1410). Quelle composte da tre persone sono 933, 720 ne hanno quattro, 189 cinque, mentre non mancano nuclei più numerosi di sei componenti (ben 44), sette (21), otto (5) e addirittura nove (5). "Si tratta di gruppi di parenti, magari venuti in Italia dall'estero, che non hanno un riferimento né un posto dove stare e si affidano alle famiglie già residenti", ha spiegato il responsabile. Sono registrate inoltre sei convivenze. Viale Promessi Sposi si conferma la strada cittadina più popolosa, con 561 abitanti.
388 i valmadreresi iscritti all'A.I.R.E. (Anagrafe Italiana Residenti all'Estero): 95 in Svizzera - perlopiù migranti economici -, 51 in Argentina (tra cui numerosi italiani che hanno "scoperto" degli avi sudamericani), 46 in Francia e 36 in Gran Bretagna.
Le persone che quest'anno compiranno i 53 anni (classe 1967) rappresentano la fascia più popolosa della popolazione, con 211 individui (di cui 115 maschi). In città vivono inoltre due uomini che quest'anno taglieranno il traguardo del secolo.
Altre curiosità riguardano i nominativi dei residenti. I cognomi più diffusi rimangono Rusconi (622 persone), Dell'Oro (386) e Butti (200), mentre i nomi più presenti sono Marco (145), Giuseppe (143) e Luca (125) nonchè Maria (119), Giulia (93) e Laura (87) per le donne.
Marta Colombo
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco