Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 104.010.198
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/11/20
Merate: 32 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 28 µg/mc
Lecco: v. Sora: 25 µg/mc
Valmadrera: 26 µg/mc
Scritto Domenica 28 dicembre 2014 alle 10:58

Carenno: 40 anni di vita per la Squadra antincendio boschivo

Quarant'anni di fondazione per la Squadra Antincendio di Carenno. Correva infatti l'anno 1974 quando Paride Garghentini ebbe l'idea di creare in paese un Gruppo di Volontari contro gli incendi. La proposta venne accolta con entusiamo. E con l'aiuto di tanti, nel 1974 nacque la Squadra Antincendio Boschivo (A.I.B.) coordinata dallo stesso Paride Garghentini.
Negli anni successivi la Squadra A.I.B. si è gradualmente allargata, raggiungendo i settanta volontari.

I volontari durante il recente posizionamento della vasca antincendio

Sono stati effettuati nel tempo numerosi interventi negli incendi boschivi a Carenno, nella vallata, un territorio vasto 670 ettari, e nel territorio della Valle San Martino: spesso i volontari rinunciavano alle vacanze estive per poter essere reperibili.
Purtroppo, l'organico si è ridotto con il passare del tempo ed è attualmente composto da una decina di persone: volontari addestrati e muniti di idonea attrezzatura individuale. La Squadra AIB garantisce un servizio di reperibilità 24 ore su 24, in particolare nei mesi più a rischio per gli incendi boschivi (gennaio-aprile). Recentemente ha partecipato con il Gruppo dei Volontari AIB della Comunità Montana Valle San Martino Lario Orientale al posizionamento della vasca antincendio a Carenno, adatta alla fornitura di acqua all'elicottero in caso di incendio boschivo.
Nel 2003 la Squadra AIB si è trasformata in Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile e A.I.B., riconosciuto dalla Provincia di Lecco, dalla Regione Lombardia ed è iscritto al Dipartimento della Protezione Civile Nazionale.
''In occasione del quarantennale di fondazione della Squadra AIB -
ha affernato il sindaco Luca Pigazzini - un sincero ringraziamento va a tutti i volontari che in questi anni hanno collaborato e sostenuto con passione e impegno i numerosi interventi di prevenzione e spegnimento degli incendi nella nostra vallata''.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco