Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 124.650.118
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/06/2021
Merate: 19 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 10 µg/mc
Scritto Giovedì 06 febbraio 2020 alle 15:30

Valgreghentino: Aurora Gilardi, giovane 'tuttofare', nella Nazionale U16 di Calcio

I primi calci al pallone li ha tirati sul campo dell’oratorio “di casa”, sotto gli occhi attenti del mister Matteo Colombo (un altro giovane che di strada ne ha fatta, essendo ora sindaco). Qualche anno dopo – e più precisamente nei giorni scorsi – per la 16enne Aurora Gilardi è arrivata la “grande consacrazione”: la valgreghentinese, che veste i colori del Brescia Calcio Femminile (e soprattutto indossa i guantoni da portiere), è stata infatti convocata dalla Nazionale Under 16 guidata da Jacopo Leandri per partecipare al prestigioso Torneo Internazionale di La Manga, in Spagna, in cui le azzurre faranno il loro esordio contro le loro coetanee costaricane il 14 febbraio, per poi sfidare la Slovacchia due giorni dopo e concludere con l’ultimo impegno contro la Norvegia, in programma mercoledì 19. Non prima, però, di avere affrontato un ritiro preparatorio a Roma, dove la squadra delle Allieve sarà impegnata dal 9 al 13 febbraio.

Aurora Gilardi

Una grandissima soddisfazione, dunque, per la giovane Aurora, che già un paio di anni fa era stata convocata al Centro Federale a San Fermo della Battaglia: una sorta di "bis", quindi, per lei, che in paese è conosciuta da tutti per essere quasi… “Wonder Woman”. Iscritta al secondo anno del Liceo Classico all’Istituto “A. Manzoni” di Lecco (finora con ottimi risultati, tanto che il Comune di Valgreghentino le ha già conferito diversi riconoscimenti per il merito scolastico), la 16enne è infatti impegnata anche come animatrice in oratorio e come volontaria in biblioteca, dove presta servizio con piacere non appena le rimane un po’ di tempo libero.

“Il calcio resta la sua più grande passione e per lei viene prima di tutto, ma non si è mai tirata indietro di fronte a nessun impegno, restando sempre concentrata anche sugli studi, soprattutto quando – una volta approdata al Brescia dopo un’esperienza a Tabiago – si è resa conto personalmente delle tante difficoltà che avrebbe dovuto affrontare per una carriera nel mondo del pallone” ci ha raccontato la mamma di Aurora, la sua prima tifosa insieme al papà e ai fratellini. Senza dimenticare che, in tutto ciò, qualche tempo fa la giovane calciatrice è riuscita persino a raggiungere le finali nazionali – disputate poi a Mirabilandia – del “Kangourou”, le Olimpiadi della Matematica destinate agli alunni dalla quarta elementare alla quinta superiore. Una piccola grande campionessa, insomma, che punta già al prossimo traguardo…
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco