Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 95.094.593
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/08/20

Merate: 24 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 18 µg/mc
Lecco: v. Sora: 20 µg/mc
Valmadrera: 19 µg/mc
Scritto Mercoledì 12 febbraio 2020 alle 15:18

Mandello: variante generale al PGT, richiesti 'suggerimenti' dei cittadini

L'assessore Franco Patrignani
Il Comune di Mandello ha avviato il procedimento per realizzare una variante al Piano di governo del territorio (Pgt). Il documento è infatti entrato ufficialmente in vigore nel maggio del 2013 e oggi può essere aggiornato a seguito dell’approvazione del Piano territoriale regionale, il punto di riferimento per i territori ai fini della coerenza con le politiche lombarde e degli strumenti della pianificazione urbanistica.
Come prevede la normativa regionale, l’aggiornamento del Pgt è un processo che deve essere caratterizzato dalla massima pubblicità e trasparenza e che deve essere accompagnato dalla partecipazione diffusa dei cittadini e delle loro associazioni, dall’eventuale integrazione dei contenuti della pianificazione da parte dei privati, secondo dei principi precisi: la riduzione del consumo di suolo, la rigenerazione territoriale e urbana, la sostenibilità ambientale, il risparmio di risorse territoriali, ambientali ed energetiche e il riuso di materia in un'ottica di economia circolare.
In quest’ottica l’Amministrazione mandellese ha approvato in Giunta l’avvio del procedimento che porterà alla variante del Pgt con relativa pratica di Valutazione ambientale strategica (Vas) e contestualmente aprirà la raccolta dei contributi da parte dei cittadini, proprietari di aree, associazioni e tecnici professionisti: un apporto fondamentale per la condivisione delle scelte e per rispondere alle varie mutate esigenze. Le diverse istanze dovranno pervenire dal 17 febbraio al 17 aprile 2020 in forma scritta su carta semplice all’ufficio del protocollo comunale in duplice copia oppure tramite invio di mail Pec all’indirizzo comune.mandellolario@pec.regione.lombardia.it corredata da estratto mappa catastale e/o stralcio del rilievo aerofotogrammetrico e/o del vigente PGT, con indicazione dell’ubicazione dell’area interessata.
“Questa è la prima tappa di un lungo processo fondamentale per il territorio che avrà come obbiettivo l’aggiornamento del nostro piano in base alle nuove esigenze urbanistiche, viabilistiche e dei cittadini, considerando altresì gli aggiornamenti normativi inerenti al consumo del suolo e alla rigenerazione urbana - spiega l’assessore all’Edilizia e all’Urbanistica Franco Patrignani -. In questi anni abbiamo fatto una variante generale riferita solo alle aree agricole, una correzione delle norme e due varianti puntuali per l’area Cortesi e per lo svincolo di Maggiana. Adesso cominciamo quest’altro percorso che comporterà un lavoro lungo e impegnativo e che iniziamo a partire dai contributi e dai suggerimenti dei cittadini”.
M.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco