Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 82.815.586
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 13 febbraio 2020 alle 20:37

Ex Cava di Chiuso: Ponzio Pilato era più modesto

Cara Leccoonline.
È tutto psichedelico alla Fiera della Politica sotto elezioni.
La saga sulla discarica temporanea nell'ex Cava di Chiuso, infatti, continua.

Il prossimo Consiglio comunale, probabilmente già lunedì, porterà in votazione la nuova versione della Delibera sul parere di variante al Pgt per l'ex Cava di Chiuso come richiesta dalla Ditta Pozzi.

Il parere, si legge nel testo del Deliberato, sarà sfavorevole.
Con un giro di giostra così allucinante che dicono no per poi dire sì.
Ponzio Pilato era più modesto in confronto.

Il parere sfavorevole, infatti, sarà però favorevole se favorevole sarà il parere della Provincia così da non essere più sfavorevole quanto Deliberato

Si badi bene che è una furbata peggio di qualsiasi Azzeccagarbugli con allucinazioni

Infatti è da sapere che
"Il parere sfavorevole non deve essere subordinato e suscettibile di revisione a seguito del pronunciamento di un ente terzo che non ha podestà giuridica sulla variante di PGT."

Siamo alla Fiera che al Mercato del peggio la Politica comprò.

Se fosse pessima anche una filastrocca e non solo la Delibera sarebbe così:
1) E venne un'impresa che chiese la variante per una discarica che il quartiere di Chiuso rigettó.

2) E allora il Comune che sotto elezioni il cittadino scontentare non può, prende tempo, gioca a rimbalzo e quasi alla fine il tutto rinvió

3) E venne l'impresa che sul giornale gli avvocati in ballo minacciò e il Comune che non capendo la minaccia non rigettó

3) E della Delibera riscrisse il testo, ma parere negativo lo stesso pronunciò, ma con un però.

4) E se la Provincia gli dirà: io all'impresa parere positivo daró, il Comune le risponderà: io allora parere negativo muteró.

5) E venne il gatto che con la volpe a braccetto si accompagnó che alla Fiera della Politica la dignità sprofondó e non si risollevó
Paolo Trezzi
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco