Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 83.021.217
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 13 febbraio 2020 alle 20:56

Garlatese fermato con un carico di rame rubato, denunciato

Il camion su cui viaggiava è stato “palettato” in piena notte lungo la A-12, all'altezza della barriera di Rosignano: il 70enne di Garlate seduto sul sedile passeggeri – come del resto anche il 48enne di Erba alla guida - non ha saputo fornire agli agenti della Polstrada di Livorno specifiche circa la provenienza dei quasi 230 quintali di rame stivati nel cassone. Ci hanno pensato le divise a ricostruire il tutto, messe in guardia anche dal rinvenimento nell'abitacolo del tir di oggetti da scasso – piede di poco, cacciaviti, chiavi inglesi e taglierini – oltre a sei grossi tronchesi: l'oro rosso è stato identificato quale il “bottino” di un furto consumato dalla centrale elettrica di Torre del Sale a Piombino. Già “sminuzzati” i cavi sono stati restituiti ai responsabili dell'impianto. Per il garlatese e l'erbese, invece, è scattata la denuncia: ricettazione – al momento – il reato contestato loro.

© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco