Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 114.880.406
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 07/03/2021
Merate: 30 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 27 µg/mc
Valmadrera: 24 µg/mc
Scritto Domenica 16 febbraio 2020 alle 11:23

Valvarrone: Protezione civile di Ana al lavoro per ''Fiumi Sicuri''

Si è concluso nella giornata di sabato 15 febbraio il trittico di interventi portati avanti in Valvarrone dalla Protezione civile di Ana Lecco nell'ambito dell'operazione ''Fiumi Sicuri''. Cinque i cantieri allestiti a Premana e uno a Pagnona, grazie anche al contributo della Provincia di Lecco che ha stanziato 15mila euro per la buona riuscita dell'iniziativa, alla quale hanno preso parte un centinaio di volontari della Protezione Civile di Lecco, supportati dalle sezioni di Colico, Valtellinese, Varese, Luino, Como e nelle uscite precedenti anche di Milano.

Le autorità intervenute a conclusione dell'iniziativa

Alla giornata conclusiva sono intervenuti il presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli con il responsabile ing.Fabio Valsecchi, il coordinatore della Protezione Civile del secondo raggruppamento (Lombardia ed Emilia Romagna) Ettore Avietti, il sindaco di Premana Elide Codega con alcuni esponenti della giunta e il vicesindaco di Pagnona Marino Tagliaferri. Tutti loro hanno ringraziato i volontari - giunti da ogni parte del territorio provinciale - per la disponibilità e per la qualità del lavoro svolto.

Quello di sabato è il terzo intervento attuato in Valvarrone, dopo quelli del 30 novembre e del 18 gennaio, finalizzati a portare a termine le opere di risanamento dei danni causati dall'alluvione dell'estate 2019. In particolare i lavori hanno riguardato la ricostruzione di sottomurazioni e muretti a secco, l'installazione di briglie di contenimento mediante pali e traverse in legname, il taglio di piante e vegetazione divelta con formazione di falsa "diga" dalle frane per sgombero su valli e vallette.

I volontari nella giornata di ieri sono intervenuti sotto la supervisione di Giuseppe Dajelli, coordinatore del nucleo di protezione civile dell'Ana lecchese. Una quindicina gli automezzi impiegati nel corso degli interventi, fra i quali anche l'elicottero che ha provveduto a trasportare in loco, il materiale necessario.
''Ringrazio tutti quanti hanno reso possibile questa operazione'' il commento del presidente provinciale di Ana Lecco Marco Magni. ''Questa settimana abbiamo concluso gli interventi fra Premana e Pagnona, ma gli Alpini continueranno a essere vicini alle popolazioni e alle Amministrazioni comunali del territorio colpite dal maltempo nell'estate 2019''.

A questo proposito è previsto un intervento analogo anche a Casargo, particolarmente colpita dei danni del maltempo nel luglio 2019.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco