Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 146.359.958
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 24 febbraio 2020 alle 12:57

Valgreghentino: premiata la farina di ‘marroni’ dei Gilardi

Grande soddisfazione nella giornata di domenica 23 febbraio per la famiglia Gilardi dell’Azienda Agricola “Val di Racul” di Valgreghentino, risultata vincitrice della seconda edizione del concorso “Farina di castagne del Lago di Como” promosso dall’Associazione Castanicoltori Lario Orientale e da quella per la valorizzazione della castagna dell’alta Maremma, con il contributo della Provincia di Lecco.



Al centro Ioris Gilardi

Le premiazioni si sono svolte nella splendida cornice di Villa Monastero a Varenna, dopo due interventi a cura di Enrico Derflingher e Claudio Cantini, direttore della giuria. Il famosissimo chef ha svolto una relazione sulle materie prime del suo lavoro, parlando appunto delle castagne e della loro trasformazione da alimento base di una cucina povera a ingrediente di pregio di quella “di nicchia”; ricercatore del CNR, nonché degustatore, sommelier e promotore del Premio Nazionale Farina di Castagne di Boccheggiano (Toscana), il dr. Claudio Cantini ha invece illustrato pregi e difetti della farina di castagne del Lario.


Ancora, il presidente dell’Associazione dei Castanicoltori Mauro Gerosa ha parlato dell’importanza di tenere vivi gli antichi saperi e le tradizioni come quelle legate alle castagne, che per secoli hanno sfamato le genti contadine, sottolineando altresì il grande interesse suscitato dal concorso, che ha richiamato castanicoltori da tutta la regione: ben 32, infatti, le varietà di farine in gara – dal lecchese, dal comasco e dalla bergamasca, con un bel gruppo dalla Val Seriana – tra le quali si è appunto contraddistinta quella di marroni prodotta a Valgreghentino da Ioris Gilardi e dal figlio Cristian, che hanno così ricevuto un importante attestato di pregio per il loro lavoro quotidiano.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco