Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.691.198
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 26 febbraio 2020 alle 08:12

Coronavirus: la diocesi di Como tramette la messa delle Ceneri su YouTube, a Civate chiesa aperta fino alle 20.30

Anche nelle parrocchie lecchesi di rito romano, oggi, mercoledì 26 febbraio, inizia il Tempo Quaresimale. In periodo di coronavirus, con l'impossibilità dei fedeli di partecipare personalmente alle funzioni, vietate al pubblico a scopo precauzionale, internet diventa il canale attraverso il quale consentire ai parrocchiani l'accesso virtuale ai diversi momenti di avvicinamento alla Pasqua.
La diocesi di Como – a cui afferiscono le parrocchie del Lago – hanno invitato i fedeli a “unirsi spiritualmente al Vescovo Oscar” seguendo la Santa Messa pontificale delle Ceneri trasmessa in diretta dalla Cattedrale – chiusa al pubblico – dalle 18.30 sul canale YouTube del foglio informatore “Il Settimanale”.

A Civate, invece, don Gianni ha diffuso ieri questo messaggio:
“Carissimi la situazione che stiamo vivendo ci chiede di sospendere la dimensione pubblica visibile dell’essere Comunità... ma la forza dello Spirito ci ricorda che l’unità che nasce dalla preghiera è un legame vivo che trova forza nel cuore stesso di Dio a cui tutto e tutti riconduce.
Vi invito a celebrare il mercoledì delle ceneri con un momento personale di preghiera in chiesa (sarà aperta dalle 7.00 alle 20.30) seguendo un apposito foglietto che inizia dal fonte Battesimale e collegandovi al sito della parrocchia alla sera alle 20.45 per una celebrazione delle Ceneri in “famiglia” (ai ragazzi della catechesi questo foglietto è consegnato dai catechisti, per le altre famiglie lo trovano in chiesa sul tavolino).”

© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco