• Sei il visitatore n° 164.329.295
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 04 marzo 2020 alle 09:04

Olginate: approvato il bilancio, minoranza astenuta. Interventi di LRH nelle vie ‘alte’

Consiglio Comunale a porte chiuse anche a Olginate nella serata di ieri, martedì 3 marzo, con il sindaco Marco Passoni che, nel rispetto delle misure contro la diffusione del Coronavirus, si è visto costretto a lasciare fuori dall’aula un paio di cittadini – i soliti noti – intenzionati a partecipare alla seduta, per poi scusarsi con loro e con tutti gli olginatesi per le conseguenze di tale disposizione, una delle tante adottate in questi giorni a scopo precauzionale. Sono bastati poco più di trenta minuti, comunque, per affrontare i punti all’ordine del giorno, con il bilancio di previsione – già ampiamente illustrato in Commissione la scorsa settimana – approvato con la sola astensione dei consiglieri del gruppo di opposizione “Olginate Si Cambia” (Riccardo De Capitani, Andrea Secchi, Selene Ratti e Rosa Amati). È stata ancora l’assessore Roberta Valsecchi a prendere la parola per sottolineare alcuni aspetti, ribadendo inoltre l’importanza assegnata in questo 2020 agli interventi di riqualificazione del lungolago in zona Balugani, per i quali è stato indicato un investimento di oltre 450.000 euro.



“Continua il nostro impegno per l’accertamento dell’evasione fiscale, anche se quest’anno abbiamo deciso di ridurre di 50.000 euro la previsione di recupero dell’IMU, arrivando a 200.000 euro” ha spiegato l’assessore, aggiungendo che le principali linee strategiche inserite nel DUP (Documento Unico di Programmazione) sono rimaste pressoché invariate. Nessuna modifica nemmeno per le aliquote delle imposte, ormai fisse da diverso tempo, anche se quelle dell’IMU (con incorporata la TASI) e della TARI saranno oggetto di discussione soltanto nei prossimi mesi. “In generale avremo un quadro più chiaro di tutti gli interventi soltanto dopo l’approvazione del consuntivo, una volta applicato l’avanzo e “smaltito” l’attuale lavoro dei nostri uffici” ha precisato nuovamente il primo cittadino, puntando poi l’attenzione sulla corposa entrata prevista sul fronte delle sanzioni per infrazioni al Codice della Strada, ben 200.000 euro di cui 50.000 già accertati in questi primi due mesi dell’anno. “A marzo prenderanno il via i lavori di Lario Reti Holding sull’acquedotto in via Belvedere, che proseguiranno poi in via Gambate e via Ronco Praderigo per una durata complessiva di circa dieci mesi” ha annunciato infine il sindaco Passoni, comunicando ai consiglieri che la prossima settimana si avranno probabilmente alcune novità anche per quanto riguarda il futuro del comparto dell’ex Fonderia San Martino, a seguito di un nuovo incontro con il curatore fallimentare.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco