Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 114.793.109
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/03/2021
Merate: 53 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 42 µg/mc
Lecco: v. Sora: 32 µg/mc
Valmadrera: 39 µg/mc
Scritto Giovedì 19 marzo 2020 alle 20:59

Coronavirus: negozio chiusi domenica in 5 comuni dell'Alta Valsassina

Senza attendere l'eventuale inasprimento delle misure di prevenzione annunciato dal governatore Attilio Fontana qualora i lombardi dovessero continuare a non rispettare l'invito a rimanere in casa, cinque sindaci dell'Alta Valsassina si sono uniti per adottare un provvedimento comune a tutela dei loro concittadini, nel tentativo di scongiurare almeno nella giornata festiva comporamente non adeguati. Domenica a Margno, Crandola, Pagnona, Casargo e Premana tutti gli esercizi commerciali resteranno chiusi. Scopo dell'imposizione dall'alto è ovviamente scongiurare spostamenti inutili. "Questo non significa che domani e sabato dovete affollare i negozi come se la chiusura dovesse durare un mese" puntilizza l'amministrazione comunale di Casargo in una nota rivolta alla popolazione, invitando tutti a rispettare delle semplici regole:
- la spesa si deve fare per più giorni e non tutti i giorni
- può andare a fare la spesa un componente per nucleo familiare. La gita al negozio/supermercato è vietata.
-indossate sempre mascherine e guanti e tenete delle distanze adeguate.
-utilizzate il più possibile lo strumento della spesa a domicilio.
"Domenica proviamo a stare a casa tutti per la tutela della nostra salute e quella degli altri" l'invito della Giunta giudata da Antonio Pasquini, annunciando altresì controlli diffusi per evitare "migrazioni commerciali". 
"Nel ringraziare tutti i negozianti ed i dipendenti per il difficile lavoro che stanno svolgendo vi promettiamo che non ci dimenticheremo mai dei vostri sforzi".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco