Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 86.702.242
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 23 marzo 2020 alle 17:27

SS36: 350.000€ dalla Regione per lo 'svincolo' di Maggiana

Uno stanziamento di 305 mila euro per lo svincolo di Maggiana, nel Comune di Mandello del Lario, sulla SS36. Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi, di concerto con l'assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli comuni, Massimo Sertori.
L'intervento consiste nella realizzazione di una bretella di raccordo con la strada per Maggiana in modo da garantire l'interconnessione tra la SS36 e la SP72. Il finanziamento regionale copre il 50% dell'importo dell'opera.
"L'intervento - dichiara l'assessore Terzi - andrà ad implementare la viabilità connessa alla SS36, migliorando l'accessibilità ai territori interessati. La nuova bretella sarà importante anche per diminuire i disagi in caso di limitazioni al transito sulla SS36, assicurando un collegamento funzionale con la SP72 che rappresenta l'alternativa alla superstrada. Aggiungo che abbiamo inserito quest'opera nell'elenco degli interventi per le Olimpiadi sottoposto al Governo, in quanto strategica anche da quel punto di vista. Settimana scorsa abbiamo deliberato risorse per lo svincolo di Piona, ora è la volta di Maggiana: prosegue il nostro impegno per contribuire a migliorare le condizioni della SS36, arteria di competenza di Anas che è cruciale per il sistema viabilistico lombardo".
"É evidente che si tratta di un intervento importante - commenta Sertori - che potrà rappresentare un punto di svolta per
la viabilità della SS36, in direzione Valtellina e Valchiavenna,con le sue specificità e caratteristiche orografiche. Il cosiddetto svincolo di Maggiana fa un passo avanti - aggiunge - verso il potenziamento e il miglioramento in termini diefficienza negli spostamenti garantendo, come lo svincolo di Piona, un collegamento viario sicuro e continuo in caso di chiusura al traffico della Statale 36".
"Come Regione - conclude Sertori - teniamo alta la necessità di potenziare i collegamenti in ottica Olimpiadi Invernali del 2026, in occasione delle quali importanti gare olimpiche avranno luogo proprio in diversi comuni dell'Alta Valtellina".
"In attesa che il Governo dia il via all'agenzia preposta per la realizzazione dei lavori infrastrutturali per le Olimpiadi, la
Lombardia va avanti nel cronoprogramma delle opere legate ai Giochi invernali del 2026". Lo ha sottolineato Antonio Rossi,
sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega ai Grandi eventi sportivi. "La bretella di Maggiana,
approvata oggi, insieme allo stanziamento di 200mila euro per la progettazione dello svincolo di Piona, deliberato la scorsa
settimana, permetteranno di migliorare il collegamento stradale tra Milano e la Valtellina".
La delibera approva lo schema di convenzione inerente lo svincolo di Mandello del Lario (Maggiana) lungo la SS36 con
specifico riferimento alla realizzazione di una bretella di raccordo con la strada per Maggiana per l'interconnessione tra
la SS36 e la SP72. La bretella sarà realizzata dal Comune.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco