Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 97.927.121
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/09/20

Merate: 36 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 31 µg/mc
Lecco: v. Sora: 24 µg/mc
Valmadrera: 28 µg/mc
Scritto Martedì 24 marzo 2020 alle 17:12

Coronavirus: ''nell'elenco allegato al decreto anche attività non essenziali''. I sindacati scrivono al Prefetto

Una lettera congiunta al prefetto di Lecco, dr.Michele Formiglio, per esprimere un corale dissenso rispetto all'ultimo decreto emesso dalla presidenza del consiglio dei ministri nell'ambito dell'emergenza Covid-19.
Nella nota delle sigle sindacali - Cgil, Cisl e Uil - vengono esternate le criticità già esposte anche a livello nazionale, rispetto all'elenco dei settori e delle attività considerati essenziali, che invece a detta dei tre segretari lecchesi nulla avrebbero a che fare con servizi di pubblica utilità o di interesse strategico per il Paese. Proprio per questa ragione si chiede al Prefetto di vigilare con attenzione sulle istanze che giungeranno dalle aziende in proposito.

Da sinistra Diego Riva, Rita Pavan e Salvatore Monteduro


Di seguito la lettera rivolta al Prefetto e diffusa dalle sigle sindacali:

© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco