Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 90.082.763
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 28 marzo 2020 alle 14:37

Torna l'ora legale, questa notte si dorme un'ora in meno

Alle 2, torna l'ora legale. Domenica notte quindi, dovremo portare avanti le lancette dell'orologio di un'ora. Un'operazione che per chi possiede uno smartphone non richiederà nessun tipo di intervento, in quanto la riprogrammazione con il cambio dell'ora avverrà in modo automatico.  In pratica dormiremo un'ora in meno. Una privazione che al tempo del Coronavirus rischia di non influire in modo particolare sull'organizzazione delle giornate. Infatti, essendo tutti o quasi segretati in casa da giorni, dormire un'ora in più o in meno, in questa occasione sarò del tutto ininfluente. Da domenica avremo quindi giornate con più ore di luce, ma anche in questo caso ogni velleità dovrà tenere conto dei divieti imposti dall'emergenza Covid-19.
L'obiettivo del cambio dell'ora, come risaputo, è quello di ridurre i consumi di energia elettrica. Nel nostro Paese negli ultimi sei anni c'è stato un risparmio di sei miliardi di kilowatt/h con un "guadagno" quantificabile in circa 900 milioni di euro.
Il cambio dell'ora può però avere degli effetti negativi sul nostro organismo, in particolare può provocare disturbi legati all'alterazione del ciclo sonno-veglia. Il tutto, nella maggior parte dei casi, si dovrebbe normalizzare però nell'arco di due o tre giorni.
Ma questa potrebbe essere una delle ultime volte in cui sposteremo le lancette degli orologi. La Commissione europea, come ricorderete, tempo fa ha deciso che ogni singolo Paese in futuro sarà libero di scegliere quale fuso orario adottare. Dal 2021 quindi non dovrebbero esserci più cambi di orario, in quanto il fuso orario scelto resterà in vigore tutto l'anno. Per i Paesi che opteranno per l'ora legale, il cambio definitivo avverrà l'ultima domenica di marzo del 2021. Per coloro che sceglieranno invece l'ora solare, lo spostamento delle lancette avverrà per l'ultima volta a ottobre dello stesso anno. Il rischio è che con l'entrata in vigore delle nuove regole, in Europa avremo orari diversi per ogni Paese.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco