Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 98.031.129
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/09/20

Merate: 36 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 31 µg/mc
Lecco: v. Sora: 24 µg/mc
Valmadrera: 28 µg/mc
Scritto Lunedì 20 aprile 2020 alle 20:16

Conbipel, chiesto il concordato preventivo. Per 15 dipendenti lecchesi la cassa ''Covid''


Il punto vendita di Lecco e quello di Osnago

Un mese dopo la richiesta di concordato preventivo, il marchio piemontese Conbipel è ancora alla ricerca di acquirenti e per i circa 15 lavoratori degli store di Lecco (situato all’interno del centro commerciale Meridiana) e di Osnago il futuro rimane incerto. ''Il debito dell’azienda è congelato alla data di presentazione del concordato'' spiega Roberto Frigerio, segretario generale di Fisascat Cisl Monza Brianza Lecco. ''Pertanto, contributi e retribuzioni di marzo non sono stati versati ai lavoratori, per i quali è però stata chiesta la cassa integrazione in deroga con causale Covid-19. L'azienda si è resa disponibile ad attivare una convenzione con le banche per l’anticipazione ai dipendenti''. Secondo Frigerio ci sarebbero alcuni papabili acquirenti interessati al rilancio dello storico marchio di Cocconato d’Asti, fondato nel 1958.
A.S.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco