Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 114.013.223
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 23/02/2021
Merate: 80 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 54 µg/mc
Lecco: v. Sora: 50 µg/mc
Valmadrera: 71 µg/mc
Scritto Giovedì 14 maggio 2020 alle 09:57

TVS: sabato e domenica le messe festive da Bulciago

Nella VI domenica di Pasqua TVS (Televallassina) trasmetterà la celebrazione eucaristica, senza la presenza di popolo, dalla chiesa parrocchiale San Giovanni Evangelista a Bulciago, raccogliendo la richiesta di telespettatori cattolici di poter seguire la messa osservando l’ordinanza regionale sull’emergenza Coronavirus.
Bulciago - Comune di 2860 abitanti - si trova tra due colline della Brianza, all’incrocio tra la SS 36 e l’ex strada statale 342 Briantea. La denominazione del Comune si pensa derivi da un antico personaggio romano, Bubulcius, forse un condottiero dei legionari dell’Urbe. La chiesa parrocchiale è stata costruita nel 1830, ma è dedicata, come quella più antica del 1500, a San Giovanni Evangelista, che venne demolita per realizzare l’attuale.
Il territorio comunale presenta le due frazioni di Bulciaghetto e Campolasco. Nella prima si trova il santuario detto “Madonna dei morti dell’Avello”, che rappresenta una devozione del culto mariano particolarmente sentita nella Brianza lecchese. La costruzione attuale, voluta dalla popolazione, risale al 1904/1905; fu lasciato davanti alla chiesa il masso avello (navel), uno dei misteriosi massi erratici usati un tempo come sarcofago.
La celebrazione dell’Eucarestia sarà presieduta da don Giovanni Colombo, parroco di Bulciago e Barzago, e sarà trasmessa sabato 16 maggio, alle 18.30, e domenica 17 alle 12.15 e alle 18.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco