Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 89.982.451
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 19 maggio 2020 alle 14:43

Valgreghentino: un kit 'per la ripartenza' in dono ai commercianti

Un litro di gel igienizzante per le mani, guanti in lattice e un paio di mascherine: è il contenuto del kit che l'Amministrazione Comunale e la Protezione civile di Valgreghentino hanno consegnato quest'oggi ai commercianti del paese, come dono simbolico per la ripartenza e la riapertura delle loro attività dopo la lunga parentesi del lockdown.
"Siamo consapevoli che gli ultimi mesi sono stati duri per l'imprenditoria, l'artigianato e il commercio: settori che hanno profondamente sofferto e pagato a caro prezzo la chiusura. Siamo al vostro fianco e pronti ad ascoltare le vostre istanze, per il bene del territorio. Ora si ricomincia! Siamo sicuri che Valgreghentino saprà ripartire più forte di prima, grazie anche a voi". Questa la frase riportata sul biglietto di accompagnamento, firmato dal sindaco Matteo Colombo, dall'assessore Stefania Todeschini e dal coordinatore della Protezione civile Michele Motta, a ulteriore testimonianza di una positiva unità di intenti che ha consentito di gestire la situazione di emergenza - con tutte le relative necessità - nel migliore dei modi.



La Fase 2, peraltro, è iniziata con una buona notizia per la comunità di Valgreghentino: al momento, infatti, non risulta in paese nessuna persona positiva al Coronavirus, mentre sono ancora cinque quelle in sorveglianza attiva e due quelle decedute per le conseguenze della malattia. Nel frattempo, gli uffici comunali sono aperti solo su appuntamento, mentre per il ritiro dei libri in Biblioteca è consigliabile la prenotazione da casa, per ridurre al minimo la permanenza all'interno dei locali; di nuovo accessibili anche i parchi pubblici, ma restano chiuse le aree attrezzate con giochi per i bambini. Previsto a breve, infine, un incontro fra gli amministratori comunali e i rappresentanti di scuole, oratori e associazioni per programmare un'offerta educativa per i più piccoli in vista di un'estate che si preannuncia inevitabilmente "diversa".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco