• Sei il visitatore n° 163.709.112
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 27 giugno 2020 alle 11:38

Margno: Mario Bressi era arrivato da una settimana con i suoi gemelli di 12 anni. A fare la tragica scoperta la moglie

A fare la macabra scoperta sarebbe stata la mamma dei due gemelli di 12 anni, strangolati presumibilmente all'alba di quest'oggi, dal marito.

A confermarlo le testimonianze raccolte fra i residenti della palazzina alle spalle dell'Hotel Larici di Margno dove Mario Bressi - questo il nome del presunto omicida - era arrivato una settimana fa insieme ai suoi due figli: un maschio e una femmina classe 2008.

In Valsassina infatti la famiglia - residente a Gessate, in provincia di Milano - aveva preso un appartamento al piano terra del complesso residenziale. Ma evidentemente qualcosa nel rapporto fra i due coniugi si era rotto, sino al folle raptus avvenuto nelle scorse ore.

VIDEO



Dopo aver ricevuto dal marito un messaggio dai toni inquietanti, la donna sarebbe partita dal milanese, dove abita, per raggiungere i figli. Un viaggio all'insegna della disperazione, sino all'agghiacciante scoperta. Arrivata a Margno la donna ha avuto la conferma che i piccoli Elena e Diego erano purtroppo deceduti e che del marito non vi era più nessuna traccia.

Mario Bressi e sotto un'immagine che ritrae i due gemelli, vittime della tragedia di quest'oggi

L'ipotesi al momento è che dopo il duplice omicidio sia fuggito, gettandosi poi dal ponte della Vittoria di Cremeno, dove proprio negli scorsi minuti è stato individuato il corpo di un uomo.

Al centro il dottor Paolo Tricomi, anatomopatologo

A Margno sono intervenuti i volontari della Croce Rossa di Premana, mentre l'Agenzia Regionale di Emergenza e urgenza ha dirottato l'eliambulanza decollata da Como. Ma ormai non c'era più nulla da fare: ai sanitari non è rimasto che il triste compito di constare il decesso dei due ragazzini, presumibilmente sedati e poi strangolati nell'appartamento a pochi passi dalla funicolare che porta a Pian delle Betulle.

A destra il parroco don Bruno Maggioni

In Valsassina sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Lecco: sia a Margno, teatro dell'omicidio, sia a Cremeno, all'altezza del cavalcavia teatro della seconda tragedia della giornata. I militari stanno tentando di ricostruire l'accaduto e soprattutto di chiarire cosa potrebbe aver spinto il padre, in un tragico raptus, a togliere la vita ai propri figli.

Il sostituto procuratore Andrea Figoni con il colonnello Claudio Arneodo e il maggiore Alessio Zanella dei CC del comando di Lecco

Presente sul posto - oltre all'anatomopatologo Paolo Tricomi per un primo esame esterno sulla salma delle giovanissime vittime - anche il magistrato di turno, dr.Andrea Figoni e il parroco don Bruno Maggioni.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco