Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 118.637.276
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 08/04/2021
Merate: 21 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 13 µg/mc
Lecco: v. Sora: 15  µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Martedì 14 luglio 2020 alle 12:37

Barzio, affitto dei tre alpeggi a Bobbio: il TAR ha accolto il ricorso di un operatore

L'avvocato Maria Vittoria Sala
E' stato accolto dal Tar della Lombardia - sezione di Milano il ricorso presentato negli scorsi mesi dall'avvocato Maria Vittoria Sala del foro di Lecco per conto di Nicola Milani, titolare dell'omonima azienda agricola con sede a Pasturo, in Valsassina.
Oggetto della vicenda giudiziaria, il bando indetto dal Comune di Barzio per l'affitto dei tre alpeggi comunali in località Piani di Bobbio, più precisamente denominati ''Bobbio di Dentro'', ''Bobbio di Fuori'' e ''Pesciola''. Ad aggiudicarsi la procedura era stata un'azienda con sede in Piemonte; un esito non condiviso però dal 32enne valsassinese (anch'egli fra i partecipanti alla gara pubblica) che, ritenendo l'offerta presentata dal concorrente priva dei requisiti necessari indicati nel bando, si era affidato all'avvocato Sala che ha presentato ricorso al Tribunale Amministrativo di Lombardia. A questo proposito proprio ieri è stata resa nota la sentenza del Tar che ha di fatto accolto il ricorso di Mariani.
''Il mio assistito è molto soddisfatto dell'esito della procedura. Ora ci aspettiamo la sottoscrizione del contratto con il Comune di Barzio a partire dall'estate 2021'' ci ha detto l'avvocato Sala, auspicando che possa procedere tutto per il meglio, tenendo conto appunto dalla sentenza favorevole pronunciata dal tribunale amministrativo lombardo a favore dell'agricoltore 32enne.
Nel frattempo con il ricorso al Tar, la procedura relativa alla gestione degli alpeggi è stata sospesa, con l'affidamento provvisorio ad altri operatori limitatamente alla stagione in corso.
G.C.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco