• Sei il visitatore n° 163.700.934
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 25 luglio 2020 alle 12:57

Lierna: accusa un improvviso malore in acqua, nulla da fare per un 23enne

Non ce l'ha fatta la persona soccorsa poco dopo le 11.30 di questa mattina sulla spiaggia di Riva Bianca a Lierna. Nonostante le manovre rianimatorie prestategli dal personale sanitario intervenuto, per Patrizio Antonio Catena, 23enne residente a Pozzo d'Adda, nel milanese, non c'è stato nulla da fare.
Il giovane si sarebbe tuffato in acqua insieme ad un amico di un paio d'anni più grande (A.C., con casa a Giussano) per fare il bagno, quando all'improvviso avrebbe accusato un malore. Subito le persone che affollavano la spiaggia liernese si sono accorte che la situazione era molto grave e hanno composto il 112, chiedendo l'intervento dei soccorsi.
Sul posto si sono portati ambulanza e automedica, oltre all'elicottero di Sondrio che ha verricellato sulla riva l'equipe medica. Le condizioni del giovane bagnante però, sono apparse da subito disperate e nonostante le disperate manovre rianimatorie praticate, ai sanitari non è rimasto altro da fare che constatarne il decesso. Trasportato in ospedale il codice verde invece, l'amico di 25 anni.
Presenti in spiaggia anche i vigili del fuoco e i carabinieri per gli accertamenti del caso.
Si tratta della terza tragedia che avviene in acqua in meno di una settimana, dopo l'episodio con coinvolto il 26enne rumeno inghiottito mercoledì dalle acque antistanti Onno, e il brasiliano deceduto la scorsa domenica dopo un tuffo nel lago ad Oggiono.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco