Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 114.952.999
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 07/03/2021
Merate: 30 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 27 µg/mc
Valmadrera: 24 µg/mc
Scritto Lunedì 03 agosto 2020 alle 18:15

I dispersi in canoa non erano... dispersi ma già all'asciutto mentre in tanti li cercavano

La fantomatica canoa non era poi così fantomatica. Ma i suoi giovani "vogatori" probabilmente non si sono mai nemmeno sentiti in pericolo. Sono rientrati autonomamente gli occupanti del piccolo natante giallo per i quali questo pomeriggio, sotto l'acquazzone che si è abbattuto sul lecchese, per ore sono state impegnate diverse squadre dei vigili del fuoco oltre ai carabinieri e ad un equipaggio del Soccorso degli Alpini di Mandello.

VIDEO


Proprio presso il centralino dell'Associazione lariana era arrivata la segnalazione di una residente che, scrutando il Lago, con il cielo già minaccioso, si era accorta della presenza di una canoa con dei giovani a bordo, poi persa di vista con il sospetto che i ragazzini potessero essere stati in qualche modo sorpresi dal temporale nello specchio d'acqua tra le coste di Vassena e Mandello. Messa in moto così la macchina dei soccorsi, con l'attivazione di una pilotina e un gommone dei pompieri, nonchè con il sorvolo della zona da parte di un elicottero poi rientrato alla base stante anche la scarsa visibilità dovuta al maltempo.

Seppur i mezzi abbiamo fatto più volte avanti e indietro, nessuna canoa gialla è stato notata alla deriva nè sulla sponda di Oliveto nè tra Abbadia e Lierna. Solo con l'intervento dei Carabinieri e incrociando più testimonanze si è - dopo ore - riusciti a dissipare l'alone di mistero attorno alla vicenda: i giovani si sarebbero infatti messi al riparo da soli, facendo rientro a casa. Nessuna tragedia, per fortuna. Solo tanta pioggia "mangiata" dalle squadre di ricerca e tempo rubato ad altri interventi in un pomeriggio fitto di uscite sul territorio.
Articoli correlati:
03.08.2020 - Mandello: allarme per una canoa ribaltata nel lago con ragazzi a bordo. Ricerche in corso con due pilotine vf e l'elicottero
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco