• Sei il visitatore n° 164.274.531
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 05 agosto 2020 alle 20:42

Malgrate e Valmadrera ripartono insieme con 'la Rocca incantata', il 29

"Un'iniziativa per dare respiro ai commercianti valmadreresi e malgratesi dopo i mesi che abbiamo vissuto": così è stato definito più volte, durante la presentazione, l'evento organizzato per fine agosto lungo la rocca, la strada che collega i due comuni limitrofi. L'evento, nato dalla Proloco di Malgrate, ha coinvolto i colleghi di Valmadrera e l'associazione "Valmabar", che raccoglie alcuni titolari di esercizi. "L'idea è nata attorno ad un tavolo chiacchierando con un caro amico: si parlava di trovare qualcosa di nuovo, di carino a seguito del Covid. Volevamo dare alla popolazione e ai nostri commercianti un'occasione per ricominciare". Marco Vassena è il presidente della Proloco di Malgrate ed è anche il promotore dell'iniziativa, che ha trovato subito d'accordo i colleghi di Valmadrera, quest'oggi nella persona del presidente Fabio Redaelli.

Antonio Rusconi

Innocente Vassena

Alle amministrazioni dei due comuni, che "hanno aiutato a concretizzare l'idea con molto entusiasmo" è quindi passata la parola.
Con una battuta il primo cittadino di Valmadrera, Antonio Rusconi, ha deciso di aprire il suo intervento, "rivendicando la proprietà" della Rocca: "Voglio sottolineare che la Rocca è di Valmadrera: lasciatemi almeno quella perché tra un po' Dante De Capitani dice che è sua", riferendosi ironicamente al primo cittadino di Pescate. Dopo aver ricordato il giornalista e politico Sergio Zavoli - "di cui sono stato indegnamente capogruppo in commissione per cinque anni" -  recentemente scomparso, Rusconi ha richiamato l'attenzione sull'eccezionalità del periodo che si sta vivendo, rimarcando il fatto che "a noi tocca la responsabilità di vivere in questo tempo; noi come cittadini, prima che sindaci o membri della pro loco o imprenditori". Perché è necessario ripartire, dare una spinta e "iniziative come queste suonano la sveglia: è il tempo della sfida, di pensare positivo". E allora Rusconi ha portato ad esempio due membri di Noi x Voi, associazione valmadrerese, i quali "sono venuti a trovarmi qualche giorno fa e mi hanno chiesto se è possibile cominciare a programmare il presepe vivente", perché è questo che si deve fare, secondo il primo cittadino di Valmadrera: "Ripartire con responsabilità ed entusiasmo".
Ha trovato d'accordo il vicesindaco di Malgrate Innocente Vassena il quale ha sottoscritto quanto detto da Rusconi, sottolineando la volontà di "appoggiare la Proloco, le iniziative nuove: poi saremo qui a dare una mano nel possibile". A tal proposito, il vice di Polano ha ricordato ai presenti la presa di posizione dell'amministrazione comunale di Malgrate rispetto alle necessità dei commercianti: "abbiamo raddoppiato gli spazi esterni a disposizione dei ristoranti per dare la possibilità di rientrare con le perdite subite: nel nostro piccolo facciamo quello che possiamo".

Fabio Redaelli

Fabrizio

L'evento avrà luogo, tempo permettendo, il 29 di agosto dalle 14 alle 24: verrà imposta la chiusura della strada e verranno allestiti tavoli e luci per poter consumare cibi e bevande sulla strada. Una zona sarà riservata agli stand a cura di Valmabar, altre due invece alla gastronomia con carne e pesce; al centro la Rocca con i suoi 700 metri dove si esibiranno alcuni gruppi musicali in acustico per una piacevole passeggiata da un comune all'altro.
Tanto entusiasmo anche da parte di Marco e Fabrizio, due rappresentanti di Valmabar i quali hanno ringraziato Marco Vassena "per questa iniziativa a cui partecipiamo facendo una raccolta fondi, che sarà destinata al finanziamento delle luminarie natalizie a Valmadrera".
Non solo di musica, cibo e bevande si potrà godere, ma anche di una visita in battello per gli amanti del lago: "abbiamo chiamato le Lucie che hanno risposto positivamente, così come i taxi boat di Malgrate e Valmadrera che metteranno ad disposizione il loro motoscafo con un prezzo politico e daranno la possibilità a chi vuole girare il nostro lago da un'altra prospettiva".

Franco e Marco Vassena

Sempre in tema di trasporti, i promotori hanno deciso di organizzare un servizio navetta per raggiungere il lungolago, sia per quanto riguarda Valmadrera - con partenza da piazza Mercato - sia per quanto riguarda Malgrate - dal parcheggio dell'Obi.
"Marco mi ha proposto l'idea e io ho subito accettato: oltre al calcio è importante che i due comuni collaborino anche in questi casi" ammette Francesco Ventura, per tutti Franco, membro anch'egli della Proloco malgratese. "Sono due mesi che trascuro la mia famiglia e vedo più Marco che mia moglie, quasi" ha scherzato il volontario, sottolineando come "abbiamo deciso di dare precedenza esclusiva ai commercianti dei due comuni: ci sono giunte richieste anche da altri esercenti ma abbiamo declinato", proprio per dare spazio a coloro che lavorano a Malgrate e Valmadrera.
La prossima sfida saranno le luci per illuminare proprio il tratto di strada tra Malgrate e Valmadrera  e a cui i volontari, insieme con gli altri organizzatori, penseranno nelle settimane che ci separano al 29 agosto, data fissata per l'iniziativa.
Che ripartenza sia, quindi.
A.A.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco