Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 114.064.508
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 23/02/2021
Merate: 80 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 54 µg/mc
Lecco: v. Sora: 50 µg/mc
Valmadrera: 71 µg/mc
Scritto Giovedì 06 agosto 2020 alle 17:44

Erve: anche da fuori per il CRE, 4 settimane di 'avventure'

Si è concluso nei giorni scorsi il CRE organizzato dal comune di Erve e dalle cooperative sociali Liberi Sogni e La Vecchia Quercia con il coordinamento dell’Impresa Sociale Consorzio Girasole.
Il CRE è durato quattro settimane e ha visto la partecipazione di una ventina di bambini, molti residenti in paese, altri provenienti da comuni limitrofi o villeggianti. “È stato un successo” il commento del sindaco Giancarlo Valsecchi. “Siamo stati molto felici di accogliere un buon numero di bambini non residenti. Erve è una comunità aperta e ci piacerebbe che venisse apprezzata anche per quanto riguarda le iscrizioni alla nostra scuola, che cercheremo di mantenere viva con tutte le nostre forze”. Tre gli educatori che hanno organizzato le numerose attività e lavorato con gli iscritti, nel rispetto delle regole igienico-sanitarie che questo periodo ci impone, affiancati da cinque ragazzi volontari di Erve, coinvolti tramite il progetto Prendiamoci cura di noi e ai quali è stato riconosciuto un buono spesa”.
“Dopo tanti mesi di chiusura ed isolamento, questa esperienza di socialità all’aperto ci voleva proprio per i nostri bambini e per i nostri ragazzi” ha commentato Laura Pigazzini, consigliera delegata alle politiche giovanili, che ha voluto sottolineare l’impegno dei ragazzi di Erve nella vita della comunità.
Beatrice Coppi, la coordinatrice del progetto, lo ha descritto con queste parole: “Il tema del CRE è stato l’esplorazione della natura, dei luoghi di Erve, di diversi sport e dell'arte, tutte cose che i bambini hanno imparato a conoscere con occhi sempre curiosi. Abbiamo scoperto che sport con nomi strani come parkour, orienteering e intercross sono molto divertenti e non così impossibili da fare; poi costruire fionde e archi ci viene proprio bene! Le nostre passeggiate sono state impegnative, ma in compagnia non si fa così fatica e siamo riusciti a raggiungere con fatica condivisa la cima del Magnodeno, capanna Monza e il castello di S.Girolamo. La maggior parte delle attività sono state realizzate all’aperto camminando nei boschi, giocando e facendo piacevoli bagni rinfrescanti alle pozze. Il Gallavesa ci ha dato anche l'idea di una fantastica regata di zattere autocostruite: è stato un successone, c'erano tantissimi spettatori, grandi e piccoli da tutto il paese, un paese che ci ha accolto a braccia aperte con tanti sorrisi e grande disponibilità! Grazie di cuore a tutti dagli educatori Beatrice, Claudio, Marco e dai volontari ervesi Francesca, Morena, Jason, Steven e Marco.”
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco