Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 114.948.789
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 07/03/2021
Merate: 30 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 27 µg/mc
Valmadrera: 24 µg/mc
Scritto Venerdì 04 settembre 2020 alle 19:24

Erve: lutto per Modesto Bolis, 'memoria storica' della comunità. Il ricordo del sindaco Valsecchi

Giancarlo Valsecchi e Modesto Bolis
Si sono svolti oggi pomeriggio i funerali di Modesto Bolis, 88 anni, memoria storica della comunità ervese e impiegato in Municipio dal 1960 sino al 1997. Persona garbata, sempre disponibile e gran lavoratore, seguiva la maggior parte di tutte le funzioni comunali: ragioneria, ufficio elettorale, segreteria, stato civile e anagrafe. Inoltre si occupava della gestione del dispensario farmaceutico diretto dal dott. Cosimo De Franco, altra figura storica.
"Dal giorno della mia elezione a sindaco, nel giugno 1980, si è sempre rivolto a me dandomi del lei, e io avevo solo vent'anni" ricorda con commozione il primo cittadino di Erve Giancarlo Valsecchi. "Il nostro rapporto è stato sempre caratterizzato da fiducia, stima e rispetto reciproco. Mi ricordo la sua bella calligrafia, così diversa dalla mia, pessima: Modesto era tra i pochi a riuscire a decifrarla!".
"Nel 1997 gli abbiamo consegnato la medaglia d'oro in Consiglio comunale" conclude il sindaco, con un pensiero di cordoglio per la sua scomparsa a nome di tutta la comunità ervese.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco