Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 98.129.461
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/09/20

Merate: 36 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 31 µg/mc
Lecco: v. Sora: 24 µg/mc
Valmadrera: 28 µg/mc
Scritto Lunedì 14 settembre 2020 alle 08:32

Olginate: festa per la Madonna e don Ernesto, al suo 60esimo

È giunto al 60° anniversario di ordinazione don Ernesto Mandelli, sacerdote nativo di Olginate che nella giornata di ieri, domenica 14 settembre, è voluto tornare in paese per celebrare il suo importante "traguardo" con la sua comunità di origine, già in festa per la co-patrona della Madonna Addolorata.

Don Ernesto Mandelli

Classe 1935, ha percorso il suo itinerario religioso tra Due Cossani (nel varesotto, dove è stato anche incaricato del Lavoro), Calco, San Carlo Borromeo e Lissago, dove è stato residente con l'ulteriore responsabilità della Pastorale dei migranti: costante e sincera la sua attenzione alle situazioni di povertà ed emarginazione sociale, in un impegno portato sempre avanti nel segno della carità fraterna e della pietà.

Don Ernesto ha concelebrato la S. Messa festiva delle 11.00 insieme a don Matteo Gignoli e don Andrea Mellera, alla presenza delle autorità e dei rappresentanti delle associazioni locali, nonché dei suoi famigliari e di alcuni coscritti olginatesi, amici di gioventù con cui il religioso ha condiviso tanti piacevoli momenti tra la Parrocchia e l'Oratorio San Giuseppe. Felice di essere tornato "a casa", seppur per poche ore, nella sua omelia il sacerdote ha sottolineato la devozione dei suoi compaesani per la Madonna Addolorata, rivolgendo un pensiero particolare alla mamma, ricordata come "maestra di fede" soprattutto nei periodi più difficili della loro vita.

La recita del rosario in piazza Garibaldi

Dopo il piacevole incontro con don Ernesto, la comunità olginatese ha concluso la giornata con la recita del rosario nella suggestiva cornice a lago di piazza Garibaldi, nel luogo dove anticamente sorgeva l'antica chiesa di Santa Margherita.

Contributo fotografico di Graziella Colombo
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco