• Sei il visitatore n° 168.835.563
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 30 settembre 2020 alle 13:18

Varenna: quattro dipinti di Orlando Sora in dono a Villa Monastero dalla famiglia Wilhelm

La collezione di opere d'arte della Casa Museo di Villa Monastero si arricchisce di altri quattro "gioiellini", firmati nientedimeno che da Orlando Sora (1903-1981), pittore originario di Fano stabilitosi a Lecco nel 1931. Si tratta di quattro dipinti che raffigurano altrettanti famigliari dell'architetto Carlo Wilhelm (1917-2008), progettista di oltre sessanta importanti edifici tuttora esistenti tra Lecco, Milano, Erba e la Valtellina: suoi, per esempio, il condominio di corso Martiri - decorato proprio dall'amico Sora con una composizione allegorica che illustra la generosità - e il palazzo delle poste di viale Dante. I ritratti, del valore totale stimato in 4.000 euro, sono stati donati alla Provincia di Lecco per la struttura varennese per tramite di Federico Wilhelm, secondogenito del professionista di origini tedesche.
"Abbiamo scelto Villa Monastero grazie a una serie di conoscenze pregresse, non per altri motivi particolari" si è limitato a commentare quest'ultimo, quasi a voler minimizzare il significato di un gesto che invece è apparso di grande valore anche allo stesso ente sovracomunale, che lo scorso sabato ha aperto una mostra dossier intitolata proprio "Ritratti svelati", curata dal conservatore Anna Ranzi.


I dipinti di Orlando Sora

Eseguiti tra gli anni Trenta e Cinquanta, i quattro dipinti testimoniano l'intenso rapporto di lavoro e amicizia intrattenuto per lungo tempo da Sora e Wilhelm che - come accennato - collaborarono in più occasioni per realizzare opere di edilizia pubblica per la città di Lecco: le persone rappresentate sulle tele sono il padre di Carlo (Giacomo, nato nel 1887) e il cugino Virgilio, con la moglie e il figlio di quest'ultimo, Maria e Piero. Vi si ritrova lo stile statico e melanconico tipico dell'artista di Fano, a metà tra gli stilemi ottocenteschi e la pienezza compositiva del ritorno all'ordine, ispirato anche al Quattrocento italiano di Piero della Francesca, Giotto e Masaccio.



Formatosi sostanzialmente come autodidatta - dopo una partecipazione irregolare ai corsi dell'Accademia di Brera - Orlando Sora è noto a Lecco anche per il ciclo di affreschi dedicato a Giovanni XXIII all'Ospedale Manzoni, altra splendida testimonianza del pregevole lavoro di un artista che ora gli appassionati potranno osservare da vicino anche nella dimora affacciata sul lago, nel suo ampio percorso espositivo sviluppato in quattordici sale, che ogni anno attira a Varenna migliaia di persone da tutto il mondo.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco