Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 114.196.853
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 28/02/2021
Merate: 24 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 16 µg/mc
Lecco: v. Sora: 14 µg/mc
Valmadrera: 17 µg/mc
Scritto Martedì 13 ottobre 2020 alle 16:17

FSP Polizia di Stato: il 14 protesta a Roma, un camper anche a Lecco

Il 14 ottobre FSP Polizia di Stato sarà in piazza a Roma, insieme ad altre sigle sindacali, per una manifestazione nazionale volta a richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica e dei media sul dilagare delle aggressioni agli uomini in divisa, fenomeno che ormai è diventato cronico. Per il sindacato sarà un'occasione per ribadire i capisaldi della propria azione quali la difesa della dignità prima di ogni cosa, la tutela della persona che veste l'uniforme, l’esaltazione di una professionalità che non può essere mortificata da tutto ciò che ne comprime l’efficacia.



"Questi tre temi sono riassunti ormai da mesi in frasi simbolo della nostra lotta come "Servitori ma non servi", un’asserzione che dice tutto di noi e che già il mese di ottobre dello scorso anno ci ha visti scendere in una piazza dove ci siamo guadagnati un’attenzione importante" commentano dal sindacato che nel lecchese è rappresentato dal segretario generale Fulvio Gonella . "Non siamo buttafuori da strada, ripetiamo da sempre per rispondere a quell’odiosa, insopportabile e strisciante mentalità che ci vuole come fantocci da sacrificare, perché l’uniforme degli appartenenti alle Forze dell'ordine in generale e alla Polizia di Stato in particolare, non è e non deve essere considerata come un "lasciapassare" ad ogni indecente brutalità. "Basta abusi sui poliziotti", non si può più pretendere da noi senza riconoscerci ciò che ci è dovuto sia sul piano legale che giuridico e nondimeno su quello economico. Questa partecipazione è un modo di tenere fede alla nostra identità, se vogliamo, anche dimostrando che ci siamo quando c'è da scendere in campo per tutelare e richiamare l'attenzione sulla pesante specificità del nostro lavoro e della nostra dignità professionale".
Proprio in relazione a questo spirito "combattivo", nell’ambito dell’attività della segreteria regionale Lombardia ampio spazio ha trovato il tema della "tutela legale" di tutti i poliziotti che esplicano il loro servizio sul territorio: tutela legale al momento incentrata sull’assistenza ai poliziotti in ambito disciplinare, affidata ad una dedicata struttura facente parte integrante della segreteria specificamente denominata "Ufficio Legale FSP Lombardia".
L'idea è nata dalla necessità di avere una struttura con superiori conoscenze, idonea a fornire quel tipo di consulenze in campo giuridico-amministrativo di cui da ormai qualche tempo si sentiva il bisogno, a disposizione sia delle "sezioni" sindacali provinciali sul territorio, sia dei singoli iscritti. Consulenze che, alla luce delle problematiche che verranno rappresentate alla manifestazione, si rivelano di estrema importanza ai fini della tutela delle donne e degli uomini in divisa.
Nei prossimi giorni e fino al 20 ottobre la segreteria Regionale Lombardia sarà presente nelle varie province con un camper e incontrerà i questori per spiegare le ragioni della protesta. L'appuntamento a Lecco è per la mattina del 15 ottobre.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco