Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 100.652.747
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 18/10/20

Merate: 36 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 31 µg/mc
Lecco: v. Sora: 23 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc
Scritto Sabato 17 ottobre 2020 alle 17:19

Non Lotto, osservo (basta mostrare)

Cara Leccoonline,
Dicono che rosico per quel che sta facendo il monsignore. Boh, io non ho nessuna carriera ecclesiastica su cui segnar le tacche
Mi limiterò, quindi, ad apprezzar il quadro, cercar di capir l'arte, fin dove si può il don, ma continuo, un po' per sciatica e per autonomia, che è sempre meglio dell'obbedienza, a veder quello che è così paradossale
Trovo l'iniziativa "Un capolavoro x Lecco" con banda e pennacchi un'esagerazione di lodi e valore. Con soldi di altri e strutture di tutti
Una costruzione soprattutto di autopromozione che non è vero che la Città costruisce assieme, qui la paga solamente.
Lo scorso anno chiesi di conoscerne costi ricavi, cosa che mi piacerebbe avvenisse sempre a prescinder dall'iniziativa quando si utilizzan spazi pubblici o patrocini, respinta come attentato di lesa maestà
Ora si chiedon decine di migliaia di € ai cittadini
Con l'assurdo strumento di entrature per le entrate di raddoppio delle offerte a opera di Fondazione Cariplo
Centomila euro. Dicono, perché quando ci vuole ci vuole, per promuovere un quadro, l'eventuale vendita e crescita di valore, un artista contemporaneo, un Prevosto. Per due mesi.
Cazzo, perché quando ci vuole ci vuole, una doppia beffa o pure tripla.
La 1a: soldi della Comunità per promuovere quadro e mercati dell'arte e non un progetto del, con e sul territorio, tantomeno musei e archivi.
Beneficiari a gratis: preti, proprietà, professionisti e parcheggiatori.
E intanto tanto giovane lavoro non retribuito.
La 2a: soldi e focus che, come lo scorso anno, nei fatti sminuiscono cultura, mostre e musei che non son l'Evento.
Ieri c'eran i Macchiaioli che per valore, storia, segno artistico (son stati padri di fatto degli impressionisti) eran 100.000 volte più importanti, trattati come fossero scarabocchi
La 3a: soldi della Comunità che rallentano priorità sulla nostra storia, che necessita di scoperte, riscoperte, conservazione e fruizione.
Dagli archivi, dal materiale depositato altrove, dai percorsi Manzoniani, da una cazzo di tettoia e valorizzazione dei reperti a Palazzo Belgiojoso ora in tubi innocenti.
La 4a: ancora una volta la cultura dei soldi è classista. I benefit del crowdfunding sono infatti così, più dai e puoi permetterti di dare in offerta e più esclusiva sarà la tua visita
E il povero cristo in coda
Dobbiamo sempre essere devoti ai singoli miracoli e mai a una vita di quotidiana bellezza?
Paolo Trezzi
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco