• Sei il visitatore n° 175.506.911
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 10 novembre 2020 alle 21:36

Calcio: il Lecco deve 'tirare fuori gli attributi' con il Novara

CALCIO SERIE C GIRONE A
DECIMO TURNO: LECCO-NOVARA mercoledì ore 20,30

La notizia dell'ultima ora è che la partita Lecco-Novara, in programma domani mercoledì al Rigamonti-Ceppi, sarà posticipata alle 20,30, in attesa dell'esito dei nuovi tamponi che saranno effettuati dopo il caso di positività al Covid-19 riscontrato in un membro dello staff bluceleste. Tornando ad argomenti prettamente tecnici, il Lecco è alla caccia di una vittoria scacciacrisi dopo un periodo nero, contrassegnato da cinque partite senza successi. I tre punti mancano dallo storico 0-3 del derby con il Como. Da allora i blucelesti non sono più riusciti a fare festa, imboccando una preoccupante china discendente. La partita con il Novara sarà fondamentale per comprendere le reali intenzioni di questo Lecco, partito a razzo con 10 punti conquistati nelle prime 4 giornate, e poi smottato fino al centro della classifica.
Ma come se ne esce da questa situazione ? “ Se ne esce lavorando e con i sacrifici – afferma D'Agostino – La non reazione nella gara di Renate non deve fare parte della nostra mentalità. Dobbiamo rimanere concentrati e continuare a lavorare di squadra”.
In merito alle critiche ricevute dopo il match di Renate, il tecnico sottolinea: “ Ho vissuto dentro una campo di calcio e le pressioni mi esaltano perché mi stimolano e mi fanno dare qualcosa in più. Dobbiamo tutti tirare fuori i cosiddetti attributi nei momenti di difficoltà. Mi prendo le critiche e tutto quello che c'è da prendere. Fino a venti giorni fa ricevevo applausi. Occorre però saper accettare il malcontento dei tifosi. Personalmente sono carico e cerco di trasmettere ai ragazzi questa mia positività perché abbiamo dimostrato di essere in grado di giocarcela con tutti. Voglio vedere gente affamata, in grado di riprendersi ciò che si è costruito dal 6 agosto. L'atteggiamento dovrà essere costante. Dobbiamo capire chi siamo veramente. Possiamo toglierci delle soddisfazioni, ma non possiamo nemmeno alternare gare come quelle di Alessandria e Meda”.
Il Novara, indicato tra le formazioni favorite, ha solo in parte mantenuto fede alle aspettative,  marciando a ritmo altalenante. Di questa situazione ne ha fatto le spese il tecnico Simone Banchieri che, dopo il ko con la Pro Sesto, è stato sostituito da Michele Marcolini. In nove gare giocate il Novara ha incasellato 14 punti, frutto di quattro vittorie e due pareggi. Tre le sconfitte. I gol all'attivo sono 13, uno in più rispetto a quelli incassati. In trasferta il rendimento degli azzurri si riassume in due successi (ad Alessandria e Livorno) e altrettante sconfitte (a Vercelli e Sesto San Giovanni). Undici giocatori azzurri hanno posto la loro firma sulle tredici reti realizzate. Miglior marcatore è il centrocampista Buzzegoli con tre centri. Con un gol a testa: Bianchi, Panico, Firenze, Zigoni, Gonzalez, Cagnano, Cisco, Bove e Lanini. Nella rosa piemontese, ricca qualitativamente, figurano atleti che hanno militato in serie B, come il portiere Lanni, il difensore Migliorini, i centrocampisti Firenze, Bianchi, Mbaye, gli attaccanti Panico e Zigoni (scuola Milan). Faro del centrocampo è l'esperto Buzzegoli, mentre in attacco il trentacinquenne argentino Pablo Andres Gonzalez (233 presenze e 68 gol con gli azzurri) riesce sempre ad offrire il suo contributo.   Domenica al “Silvio Piola” i novaresi si sono fatti imporre il pareggio (1-1) dalla Juventus U23. Il nuovo tecnico Marcolini ha confermato il 4-3-3 del suo predecessore, schierando dal 1': Lanni; Natalucci, Migliorini, Bove, Cagnano; Bianchi, Buzzegoli, Firenze; Panico, Zigoni, Lanini. Al gol del bianconero Marques su rigore, ha risposto Lanini al 36' del primo tempo. Nel corso della partita è è stato espulso l'attaccante Panico che di conseguenza non sarà in campo al Rigamonti-Ceppi. Espulso pure l'allenatore Marcolini.
Contro il Novara, potrebbero giocare dal 1' gli attaccanti D'Anna e Mangni. Fuori per infortunio Icolano, Cauz e Nannini.
Possibile formazione: Bertinato; Merli SAla, Malgrati, Celjak; Nesta, Bolzoni (Moleri), Marotta, Capoferri; D'Anna, Mangni; Capogna.    

Le altre partite della decima giornata: Olbia-Pergolettese, Albinoleffe-Alessandria, Carrarese-Renate, Piacenza-Pro Patria, Pro Vercelli-Pistoiese, Livorno-Giana. Juventus U23-Grosseto. Rinviate le gare Pontedera-Lucchese e Pro Sesto-Como.

Classifica: Carrarese, Pro Sesto e Renate 16, Grosseto, Novara, Alessandria e Pro Vercelli** 14, Como**, Juventus U23 e Pontedera 13, Pro Patria* e Lecco 12, Livorno 10, Piacenza *, Pergolettese* , Albinoleffe* e Pistoiese 9, Giana** 7, Olbia** 4, Lucchese** 1.

*   una partita in meno
** due partite in meno.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco