Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 119.678.487
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 20/04/2021
Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 16 µg/mc
Lecco: v. Sora: 16 µg/mc
Valmadrera: 18 µg/mc
Scritto Venerdì 13 novembre 2020 alle 18:29

Valsassina: alla guida con un tasso alcolemico pari a 2.19 è... assolto

Un uomo accusato di essersi messo al volante con un tasso alcolemico pari a 2.19, è stato quest'oggi assolto dal Tribunale di Lecco.
Questo il racconto reso oggi da uno degli agenti del Consorzio di Polizia Municipale della Valsassina al giudice Enrico Manzi: l'odierno imputato R.V. sarebbe stato trovato l'8 gennaio 2019 in stato confusionale dopo essere finito fuori strada con la propria autovettura, andando a sbattere contro il guard rail in un tratto della SP64. Per un'escoriazione alla mano l'uomo sarebbe quindi stato trasportato al Pronto Soccorso, dove gli agenti avrebbero anche richiesto l'alcol test ematico, cui l'uomo avrebbe acconsentito oralmente.
L'avvocato Francesca Allegra ha chiesto l'assoluzione del proprio assisitito: secondo quanto attestato in aula dall'operante della Polizia Locale l'uomo non avrebbe prestato alcun consenso scritto al prelievo ematico, nè gli sarebbe stata prospettata la possibilità di nomina di un difensore di fiducia. Per questo gli accertamenti degli agenti sarebbero da considerarsi inutilizzabili e di conseguenza non vi sarebbe prova certa dello stato di ebbrezza dell'odierno imputato.
La procedura sarebbe stata invece valida secondo il Vpo Mattia Mascaro, che ha ritenuto sufficiente il consenso orale: 2 mesi di arresto e 500 euro di ammenda è stata la requisitoria formulata dalla Pubblica Accusa. Allineato alla difesa, invece, il giudice. Che ha assolto l’uomo.
F.F.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco