Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 146.354.966
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 14 novembre 2020 alle 13:55

Olginate: 32enne 'semina il panico' in centro con urla e calci

Scompiglio questa mattina all'alba a Olginate, in pieno centro, dove un uomo di 32 anni ha seminato il panico cominciando a urlare senza apparenti ragioni e a prendere a calci tutto ciò che incontrava lungo la strada, a partire dai bidoni della spazzatura disposti fuori dalle case.
Stando a quanto è stato possibile apprendere, il "trambusto" si è verificato inizialmente nei pressi della chiesa, dove il giovane è tornato anche in un secondo momento dopo essersi dileguato a piedi in direzione di Garlate: indisturbato, come in preda a un raptus, si è poi spostato sul lungolago e in via Cantù, dove ha anche "preso di mira" - senza però danneggiarlo, almeno non vistosamente - il DAE installato nei pressi del poliambulatorio.
Per cercare di calmarlo sono stati allertati i soccorsi, intervenuti in piazza Garibaldi intorno alle 8.30 con un'ambulanza e un'automedica: sul posto anche i Carabinieri, che non senza fatica sono riusciti nel tentativo di "bloccarlo" evitando che la situazione degenerasse ulteriormente. Spetterà a loro ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto - anche grazie alle testimonianze delle persone che hanno assistito alla scena, nonché alle immagini delle telecamere presenti in zona - e prendere eventuali provvedimenti contro il responsabile.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco