Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 104.374.179
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 26/11/20

Merate: 88 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 56 µg/mc
Lecco: v. Sora: 44 µg/mc
Valmadrera: 69 µg/mc
Scritto Giovedì 19 novembre 2020 alle 18:50

Calolzio: dal 21 vaccinazioni antinfluenzali nella ex Sali di Bario per i pazienti di cinque medici di famiglia

La ex mensa della Sali di Bario, nella zona dell'interscambio ferroviario, è pronta ad entrare in funzione come "punto vaccini" dei calolziesi. La sede - scelta da ATS in accordo con l'Amministrazione Comunale per la campagna antinfluenzale 2020 - aprirà le proprie porte a partire da sabato 21 novembre, con una doverosa precisazione: non tutti indistintamente potranno accedervi, ma soltanto gli "over 65" e i soggetti fragili già convocati telefonicamente dai cinque medici di famiglia che hanno aderito alla proposta. Si tratta delle dottoresse Elisa Di Gennaro, Rosalia Cavenago e Sonia Rivetta, nonché del dottor Giovanni Locatelli e della collega Sara Lauriola (attuale sostituta di Salvatore Gangemi), uniti nella società MMG Valle San Martino, che hanno già provveduto a contattare - grazie alla collaborazione della Cooperativa Cosma di Lecco di cui fanno parte - tutti i pazienti interessati per fissare gli appuntamenti e stilare il calendario completo.


Il sindaco Marco Ghezzi all'ingresso della sede. Sotto, la sala al pianoterra


"Dovranno presentarsi qui soltanto coloro che hanno ricevuto la chiamata: tutti gli altri calolziesi potenzialmente coinvolti nella campagna antinfluenzale per fascia d'età o per particolari condizioni di salute dovranno fare riferimento al proprio medico o al centro vaccinale dell'ASST di Lecco in via Tubi, che li convocherà per la somministrazione al poliambulatorio di Sala" ha precisato il sindaco Marco Ghezzi, ribadendo l'importanza di rispettare questo tipo di organizzazione per evitare incomprensioni e inutili spostamenti.


Nella ex mensa della Sali di Bario sono attesi dal 21 novembre al 3 dicembre tra i 2.500 e i 3.000 pazienti, a seconda della percentuale di cittadini che aderiranno effettivamente alla campagna, che quest'anno - sulla base dei dati forniti da ATS - vede coinvolti il 99% dei medici di famiglia e circa il 40% dei pediatri del territorio lecchese: solo in alcuni casi del tutto eccezionali i singoli dottori effettueranno le iniezioni a domicilio o nei propri ambulatori, mentre per il 35% i vaccini saranno somministrati nei presidi dell'ASST dislocati sul territorio; tutti gli altri presso spazi pubblici messi a disposizione dagli enti comunali nel contesto dell'emergenza sanitaria, come appunto la ex mensa della Sali di Bario a Calolzio.


Il dottor Giovanni Locatelli

Quest'ultima è stata adattata allo scopo "a costo zero", con alcuni mobili trasferiti dalla vecchia sala civica: i medici opereranno al pianoterra, in alcuni momenti anche in contemporanea "a coppie", in due locali distinti; i pazienti saranno accolti all'ingresso da un'infermiera, con la massima attenzione ad evitare assembramenti e a limitare al minimo i contatti in sala d'attesa. Presenti per aiutare i sanitari nella gestione degli accessi anche i carabinieri in congedo, che hanno dato la propria disponibilità per tutte le sei giornate.
Lo stesso "fabbricone" della storica azienda calolziese potrebbe inoltre diventare a breve un "punto tamponi" dedicato ai bambini: qualora l'ipotesi diventasse realtà, i piccoli di età inferiore ai sei anni potrebbero essere sottoposti in loco a un test rapido, come quello che attualmente è possibile effettuare presso il "drive through" allestito al Bione.


Il sindaco Marco Ghezzi e, sotto, l'assessore Tina Balossi



Riportiamo di seguito il calendario completo delle vaccinazioni antinfluenzali in programma presso la ex Sali di Bario:
- sabato 21 novembre, dalle 8.30 alle 13.30: dr.ssa Elisa Di Gennaro
- sabato 21 novembre, dalle 8.30 alle 14.00: dr. Giovanni Locatelli
- mercoledì 25 novembre, dalle 8.30 alle 13.30: dr.ssa Rosalia Cavenago
- venerdì 27 novembre, dalle 8.30 alle 13.30: dr.ssa Rosalia Cavenago
- lunedì 30 novembre, dalle 8.30 alle 13.30: dr.ssa Sonia Rivetta e dr.ssa Sara Lauriola
- mercoledì 2 dicembre, dalle 8.30 alle 13.30: dr.ssa Rosalia Cavenago
- mercoledì 2 dicembre, dalle 14.30 alle 19.00: dr.ssa Sonia Rivetta e dr.ssa Sara Lauriola
- giovedì 3 dicembre, dalle 14.30 alle 19.00: dr.ssa Sonia Rivetta e dr.ssa Sara Lauriola

Il dr. Marco Agudio e il dr. Stefano Rossi - rispettivamente a Monte Marenzo e Carenno - riceveranno i pazienti presso il proprio ambulatorio (o in altre sedi a disposizione), mentre i colleghi Paola Lozza, Barbara Montini e Nicola Galloro a Vercurago, presso la struttura polifunzionale di via Gramsci. I tre medici in servizio a Calolzio che non hanno aderito al progetto della MMG Valle San Martino - Marco Avogadri, Giulia Villa e Bub Sabine - fisseranno invece gli appuntamenti ai cittadini interessati presso il presidio ASST di Sala, in via Bergamo.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco