Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 104.376.108
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 26/11/20

Merate: 88 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 56 µg/mc
Lecco: v. Sora: 44 µg/mc
Valmadrera: 69 µg/mc
Scritto Venerdì 20 novembre 2020 alle 17:01

Anche ''Olginate Si Cambia'' in campo per le amministrative, 'ma non è il momento di fare campagna elettorale'

Dopo l'ufficialità della ricandidatura a sindaco di Marco Passoni e la successiva "presa di posizione" di Vincenzo Petrelli, anche l'attuale gruppo di minoranza "Olginate Si Cambia" scioglie le riserve confermando la propria intenzione di scendere in campo per le amministrative del prossimo anno. Al momento non trapela nulla in merito alla figura che "sfiderà" l'attuale primo cittadino: non è certo che possa essere nuovamente Riccardo De Capitani, sconfitto di misura all'ultima tornata elettorale e rimasto in opposizione insieme ai colleghi Andrea Secchi, Selene Ratti e Rosa Amati.
Tramite una nota, questi ultimi hanno espresso il proprio rammarico per questo "avvio prematuro della campagna elettorale", partita "in un momento storico unico nel suo genere, con una crisi sanitaria che ne ha altresì generata una economica".


Da sinistra Rosa Amati, Andrea Secchi, Selene Ratti e Riccardo De Capitani

"Tanti nostri cittadini stanno lottando contro una malattia "bastarda" che non guarda in faccia nessuno, che ci allontana dagli affetti, ci toglie il calore di un abbraccio, della famiglia, degli amici e della quotidianità" dichiarano da "Olginate Si Cambia". "I nostri imprenditori lottano a denti stretti, chiudendo le loro attività da cui dipende il loro reddito, per garantirci la sicurezza e il tanto agognato distanziamento, ma per loro la parola "sicurezza" è un miraggio lontano. Crediamo fortemente che oggi come oggi non ci sia tempo da sprecare in futili riunioni su chi sarà il prossimo candidato alle elezioni, su confronti per costruire una forte coalizione per vincere nel 2021; onestamente un po' ci rammarica e ci spaventa".
"Chiediamo più presenza, più azioni volte a tutelare le poche e resilienti attività commerciali del paese, invece vediamo l'apertura di due nuovi supermercati in poche centinaia di metri" proseguono dal gruppo. "Siamo un comune con parecchie risorse, vorremmo vedere delle iniziative come quelle messe in campo da Sindaci di paesi vicino a noi, ad esempio "Spendi ad Olginate", un buono del valore di 30 euro assegnato a tutti i ragazzi fino ai 18 anni spendibile negli esercizi commerciali non alimentari del paese; magari un "Bonus bebè". Vorremmo vedere un progetto per incentivare la nascita di nuove attività attraverso lo sgravio dalle imposte anche per il locatore dell'immobile".
"Non vogliamo immaginare cosa sarebbe successo se a parti inverse ci fossimo messi a parlare di campagna elettorale, accordi, coalizioni e candidati ma ce lo immaginiamo benissimo" concludono Riccardo De Capitani e i suoi. "Anche per noi verrà il momento di parlare di elezioni, ci saremo forti e pronti per dare una svolta a questo paese atrofizzato perché da troppo tempo a traino delle stesse persone, ma non è ancora il momento per farlo".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco