Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 114.468.331
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 02/03/2021
Merate: 47 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 34 µg/mc
Lecco: v. Sora: 31 µg/mc
Valmadrera: 33 µg/mc
Scritto Lunedì 14 dicembre 2020 alle 16:58

Il tribunale di Lecco interviene nuovamente sul caso Gilardi: ''sforzi mirati a ricondurlo alla sua quotidianità, tutelandolo''

Sul clamore mediatico che ha investito il caso di Carlo Gilardi, con tanto di manifestazione nella giornata di sabato 12 dicembre all'esterno della Rsa in cui si trova ricoverato, è intervenuto nuovamente il tribunale di Lecco ribadendo la "scelta di riserbo a tutela della persona e della salute, incluso il suo diritto alla riservatezza".


Il prof Carlo Gilardi

Come già specificato a chiare lettere nella prima presa di posizione, gli sforzi messi in atto per l'anziano professore di Airuno sono mirati a ricondurlo alla sua quotidianità "nei tempi e nei modi necessari alla tutela delle fragilità di cui egli è portatore".
Quindi nessuna volontà di “internarlo” o di tenerlo prigioniero contro la sua volontà, ma solo azioni mirate a proteggerlo e a ridargli la serenità e la sicurezza di cui alla sua età ha bisogno.


© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco