Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 113.879.126
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 23/02/2021
Merate: 80 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 54 µg/mc
Lecco: v. Sora: 50 µg/mc
Valmadrera: 71 µg/mc
Scritto Mercoledì 23 dicembre 2020 alle 12:07

Scuole superiori: dal 7 gennaio lezioni da 50 minuti, con due orari di ingresso e 4 d'uscita. Aumentati i bus urbani e 'extra'

La quadra è stata trovata. Completata quest’oggi l'attività del Tavolo di coordinamento prefettizio per la definizione del raccordo fra gli orari di inizio e termine delle attività didattiche e gli orari dei servizi di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano, allo scopo di garantire il ritorno tra i banchi in sicurezza per i ragazzi delle superiori, dal 7 gennaio 2021. Obiettivo fissato dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 dicembre, che ha attribuito ai Prefetti ed alle Conferenze provinciali permanenti il compito della ripresa delle lezioni in presenza per il 75% degli alunni degli Istituti superiori di secondo grado, utilizzando i mezzi di trasporto pubblico locale con la capienza massima stabilita al 50%.
Il Documento Operativo, approvato nella seduta del Tavolo di coordinamento del 21 dicembre scorso, presieduto dal Prefetto Castrese De Rosa, prevede che le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado e gli istituti di formazione professionale, con sede nella provincia di Lecco, articolino le lezioni in moduli didattici di 50 minuti e suddividano gli ingressi degli studenti su due fasce orarie (8.00 – 9.40) e le uscite su quattro (11.20, 12.10, 13.00, 13.50).
Unica eccezione significativa al modello di ingresso in due fasce orarie è costituita dall’istituto scolastico Marco Polo di Colico per il quale è stato confermato un solo ingresso alle ore 8.00 e la scansione oraria con lezioni da 60 minuti, in ragione della particolarità del territorio.
L'offerta trasportistica contenuta nel Piano Operativo prevede, a partire dal 7 gennaio prossimo, un potenziamento, nell’ambito del servizio urbano, rispetto alla dotazione attuale, pari a +50% di corse al giorno (da 20 a 30); mentre per i servizi extraurbani un incremento pari al 53% (da 53 a 81).
Con riferimento al trasporto ferroviario locale, la società Trenord ha assicurato che eventuali criticità emergenti in modo localizzato saranno risolte con soluzioni mirate.
I Sindaci dei Comuni di Lecco, Calolziocorte, Casatenovo, Colico, Merate, Monticello ed Oggiono (sede delle scuole superiori) si sono impegnati ad adottare le misure di competenza, compatibilmente con le forze locali a disposizione (polizia locale e associazioni di volontariato), atte a ridurre al minimo il rischio di assembramento nelle fasi che precedono l’ingresso e che seguono l’uscita degli studenti da scuola.
Analogamente, il Consorzio Lecco Trasporti ha assicurato la propria disponibilità a potenziare il servizio di controllo presso le autolinee, le fermate ed i punti di imbarco più affollati.
Per la definizione del dispositivo dei servizi di controllo nelle stazioni, in prossimità delle fermate del trasporto pubblico locale e nei punti critici dei tratti di strada solitamente percorsi dagli studenti, prima della ripresa delle attività didattiche, è prevista la convocazione di una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per il coordinamento dell’attività di prevenzione di eventuali assembramenti svolta dalle Forze di polizia con quella delle altre forze che vi concorreranno.
“Ringrazio tutti – ha affermato il Prefetto - per il grande sforzo collaborativo che si sta mettendo in atto per pervenire ad una soluzione che consentirà ai ragazzi, a lungo privati di un luogo, quale è la scuola, in cui si costruisce e rafforza il senso civico di una collettività, di ritornare il prossimo 7 gennaio a condividere importanti spazi di socialità e di crescita, in condizioni di massima sicurezza”.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco