Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 146.409.360
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 24 dicembre 2020 alle 08:40

Olginate: premiati sette studenti meritevoli con le borse dedicate alla Protezione civile

L'emergenza sanitaria non ha cancellato il tradizionale momento "celebrativo" ospitato dall'Amministrazione Comunale di Olginate in Municipio nell'ultimo incontro dell'anno: seppur in versione ridotta - senza brindisi nè strette di mano - il Consiglio ha infatti ricevuto in aula i ragazzi risultati meritevoli della borsa di studio, che in questo 2020 è stata simbolicamente intitolata alla Protezione Civile, in prima linea al fianco della popolazione per tutto il periodo di lockdown primaverile e non solo.

Il sindaco Marco Passoni

A sinistra il coordinatore della Protezione Civile Pietro Valsecchi

"È stato un anno difficile, in cui però abbiamo anche ricevuto tanto da tanti: volontari, imprenditori, giovani che hanno voluto mettersi a disposizione nel loro tempo libero..." ha esordito il sindaco Marco Passoni. "Nonostante tutto è stato bello riscoprire il nostro senso di comunità: non è facile descrivere ciò che ho portato a casa con me nei giorni più brutti della pandemia, in cui ho percepito il "fermento" di tante persone impegnate per aiutare chi aveva bisogno. Per questo abbiamo deciso di dedicare questo riconoscimento alla Protezione Civile, e idealmente a tutta la comunità. Anche oggi gli operatori del gruppo e altri volontari si sono mobilitati per consegnare un dono agli anziani e alle famiglie in difficoltà: abbiamo organizzato tutto in tempi ristretti, ma ancora una volta abbiamo avuto una grande risposta da parte loro, a cui va il nostro sincero ringraziamento".

L'assessore Paola Viganò

Il primo cittadino si è poi complimentato con i sette ragazzi - Matilde Gilardi, Mattia Mauri, Sara Vecchi, Giulia Cantatore, Mara Corti, Davide Boschi ed Elisa Corti - che si sono contraddistinti per le ottime votazioni conseguite nell'anno in corso al termine della Scuola Secondaria di I grado o all'esame di maturità, invitando i più grandi a prendere in considerazione l'idea di un impegno concreto nella comunità.

"C'è posto per tutti, basta avere il coraggio di mettersi in gioco" ha commentato Passoni.
"In senso etimologico educare non significa "riempire" - di nozioni o insegnamenti - ma "tirare fuori", e dunque formare i più giovani al vero, al giusto, al bello, ai valori di libertà e uguaglianza, aprendo la loro mente al mistero della nostra esistenza" ha poi aggiunto l'assessore all'istruzione Paola Viganò. "In questo la scuola svolge un ruolo fondamentale, rende sensibili, prepara al futuro. Da sempre la nostra Amministrazione si è impegnata per garantire agli alunni una valida offerta formativa, ma la conoscenza va nutrita e coltivata sempre. Quindi, ragazzi, non fermatevi a questi primi traguardi: leggete, viaggiate, allargate i confini della vostra mente, con lo stesso entusiasmo dimostrato finora".

La consegna dei riconoscimenti è avvenuta alla presenza di una piccola delegazione del gruppo comunale di Protezione Civile, con il coordinatore Pietro Valsecchi che a nome di tutta la "squadra" ha ricevuto a sua volta una targa in segno di ringraziamento per l'impegno profuso durante tutto l'anno.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco