Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 109.421.137
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 14/01/2021
Merate: 59 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 41 µg/mc
Lecco: v. Sora: 33 µg/mc
Valmadrera: 38 µg/mc
Scritto Venerdì 08 gennaio 2021 alle 17:11

Anas non salda una 'bolletta' anticipata da Villa Locatelli: avviato il recupero crediti

La Provincia di Lecco nei giorni scorsi ha incaricato un avvocato esterno - Laura Maria Rachele Salvetti per la precisione - per un'azione di recupero crediti. Ordinaria amministrazione, se non fosse che a non (voler) pagare parrebbe essere... ANAS. Un colosso,  la società pubblica controllata dalle Ferrovie, che avrebbe disatteso un'ingiunzione di pagamento obbligando così la "piccola" - e per certi versi "sgangherata" - Villa Locatelli ad adire alle vie legale per ottenere indietro una cifra pari a 308.642, 51 euro. A tanto ammonta una "bolletta" saldata dall'Ente provinciale in riferimento però a competenze che, a suo giudizio, avrebbero dovuto essere invece in capo ad ANAS. La vicenda è relativa ai costi di consumo di energia elettrica degli impianti dello svincolo di raccordo tra la SS36 e la SP67, a Dervio e risale ai tempi in cui il collegamento stesso è stato realizzato. La Provincia di Lecco avrebbe anticipato il pagamento delle "utenze" poi addossate però a ANAS con tanto di ingiunzione che stabiliva che la Spa avrebbe dovuto rifondere il "gruzzoletto" in ballo entro il 31.12.2019. Arrivati a fine 2020 senza vedere un quattrino, il segretario generale Mario Blandino e la posizione organizzativa Luciana Rondalli sono così passati alla carica, firmando congiuntamente una determina (la 1.121) con cui conferiscono incarico all'avvocato meneghino per il recupero crediti. 2.200 euro oltre spese la cifra impegnata per dare mandato alla professionista. Sperando di recuperare da ANAS molto di più.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco