Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 119.682.970
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/04/2021
Merate: 32 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 23 µg/mc
Lecco: v. Sora: 20 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc
Scritto Domenica 10 gennaio 2021 alle 15:44

Carlo Tavecchio eletto presidente di Lombardia della F.I.G.C.

Carlo Tavecchio è il nuovo presidente del Comitato regionale lombardo della Federazione Italiana Gioco Calcio. Subentra all'uscente Beppe Baretti. Come nelle previsioni della vigilia la competizione elettorale vedeva due candidati ritenuti "forti", il comasco Carlo Tavecchio ed il bresciano Alberto Pasquali. Tavecchio ha ottenuto 380 voti, superando di 14 l'altro candidato. Il voto è avvenuto on line, con la partecipazione di 751 società sulle 1096 di tutta la Lombardia aventi diritto. Le schede bianche sono state cinque.
Carlo Tavecchio, già sindaco di Pontelambro per più mandati elettorali rientra, così, nel mondo del football, dopo che si era dimesso nel 2017 da presidente nazionale della Federazione Gioco Calcio, in seguito a polemiche avvenute dopo la mancata qualificazione degli azzurri ai mondiali in Russia, con il CT. Gian Piero Ventura.
Il voto di ieri porta sulla poltrona più ambita del calcio dilettante lombardo il dirigente che conosce la vicende di tutto il calcio nazionale italiano. Carlo Tavecchio ha, infatti, dichiarato "E' stato un risultato combattuto con un avversario corretto. Porto in regione tutta la mia esperienza acquisita in tanti anni dedicati al calcio con grande passione ed attenzione. Con 180.000 tesserati la Lombardia è da sempre la prima regione italiana". Carlo Tavecchio ha aggiunto "Intendo coinvolgere i giovani per offrire la possibilità di nuove esperienze. Con il covid che fa paura c'è da pensare se e quando riprendere i campionati con le finanze dei club messe a dura prova".
A.B.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco