Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 118.973.166
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/04/2021
Merate: 16 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 4 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 4 µg/mc
Scritto Lunedì 18 gennaio 2021 alle 09:36

12 opere d'arte...sui Bollini delle banane: il progetto di Mariangela, 24enne di Olginate

Alzi la mano chi non ha mai mangiato una banana Chiquita senza “giocare” con l’iconico Bollino… Sì, quel Bollino che – come i più attenti avranno notato – da qualche settimana a questa parte non raffigura soltanto la “famosa” signorina in giallo su sfondo blu, ma è diventato un vero e proprio capolavoro in miniatura da collezione in ben dodici versioni, altrettante rivisitazioni di opere d’arte famose in tutto il mondo: dalla Marylin Monroe di Andy Warhol alla Gioconda di Leonardo da Vinci, dalla Venere di Sandro Botticelli alla Dora Maar di Pablo Picasso, dodici donne passate alla storia grazie al pennello dei loro “padri” che ora sono state trasformate… in simpatiche e gustose banane.


Mariangela Rinaldi

Autrice di questo inedito e originale lavoro è la giovane olginatese Mariangela Rinaldi, già studentessa all’Accademia Internazionale di Comics di Roma dopo un lustro sui banchi del Liceo Artistico “Medardo Rosso” di Lecco. Grande appassionata di disegno in tutte le sue sfumature, nel suo percorso di studi – impostato in un primo momento sulla progettazione dei cartoni animati – la 24enne si è specializzata nelle tecniche e nei colori in grado di dare vita a nuove e affascinanti illustrazioni, proprio come quelle realizzate per Chiquita.
L’abbiamo intervistata per raccontare il suo lavoro.


Che cosa ti ha portato ad intraprendere questa collaborazione?
Finiti gli studi ho iniziato ad informarmi su vari concorsi, e dopo aver visto quello di Chiquita intitolato "Crea il tuo Bollino" ho deciso di mettermi in gioco e di partecipare, rivisitando il celebre dipinto “La ragazza con l’orecchino di perla”. Dopo qualche mese ho scoperto di essere stata selezionata tra i vincitori: mi sono divertita così tanto ad elaborare la mia idea che ho subito accettato con entusiasmo la proposta di realizzare l’intera collezione prevista. Sono stata molto contenta di avere avuto questa opportunità con un brand così importante e famoso. Lavorare con loro è stato molto piacevole, mi sono sempre sentita a mio agio. L'idea, poi, mi è piaciuta fin da subito, e soprattutto mi sono divertita molto a trasformare in banane le donne di opere famose, è una cosa che sicuramente rifarei se mi dovesse ricapitare.


Come è nata l'idea di questi bollini artistici?
Per Chiquita le banane non sono solo un frutto delizioso e tradizionalmente presente sulle nostre tavole, ma anche una perfetta opera d'arte offerta dalla natura, un piccolo capolavoro di gusto, forma e qualità. Per celebrare la loro originalità, il brand ha quindi deciso di associare all’iconico Bollino Blu alcuni dei dipinti più famosi a livello globale, per dare l’opportunità agli amanti delle banane di tutto il mondo di accedere ad una collezione speciale di Bollini e crearsi la propria originalissima galleria d'arte.

Qual è il messaggio che sta dietro a questo progetto?
Oltre a voler celebrare l’iconicità del frutto e l’originalità del brand, Chiquita ha scelto di reinterpretare capolavori artistici raffiguranti soggetti femminili, e questo per due ragioni principali: in primis, perché le sue campagne da sempre valorizzano il “gentil sesso” e il tema dell’emancipazione femminile; in secondo luogo perché Miss Chiquita, la brand ambassador del marchio, è appunto una donna, dalla personalità forte e dal grande carisma, perfettamente in linea con i valori di questa iniziativa. Spero che le persone siano ancora più invogliate a comprare le banane grazie ai nuovi Bollini!

Evviva le donne, dunque! Evviva l’arte e anche… le banane!
Benedetta Panzeri
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco