Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 118.898.486
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 11/04/2021
Merate: 13 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 8 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 16 µg/mc
Scritto Mercoledì 20 gennaio 2021 alle 08:37

Lecco: 'pensieri felici' per il calendario de Gli amici di Pedro. Sognando un parco giochi

Un calendario nato da una favola: è finalmente disponibile all’Edicola «Mer.Lo»  in via Adamello e al bar Mojito di viale Turati, «La Parola ai Bambini», l’almanacco interamente corredato dai pensieri dei piccoli lecchesi, il cui progetto era partito all’inizio del mese di dicembre da un’idea di Enrico Merlino, il titolare della rivendita di giornali. Enrico aveva scritto una favola, «Il sole di Pedro», per spiegare il lockdown alla piccola Emma, sua figlia: il libricino aveva avuto un grande successo e la sua distribuzione aveva di molto varcato i confini di Lecco e della Lombardia. Da questa piccola idea era poi nata un’associazione («gli amici di Pedro») che aveva creato una catena di solidarietà per il Natale che aveva coinvolto i più piccini, invitati a donare un loro giocattolo ai coetanei che magari non potevano averlo, e a corredarlo con un loro «pensiero felice».
Tantissimi i giochi arrivati, tantissime le frasi che poi sono state raccolte nel calendario edito da «Teka», disponibile su offerta a partire dai 10 euro. «Finalmente sono arrivati! – commenta Enrico - Adesso possiamo cominciare a venderli. Le donazioni fatte acquistando il calendario andranno a sostegno delle iniziative dell’associazione».

Enrico Merlino e il calendario

Presto «Gli Amici di Pedro» avranno un loro conto corrente, per raccogliere anche le iniziative degli eventuali sostenitori e di chi vorrà dare una mano. Tra i progetti principali per il futuro di Lecco, un parco giochi tutto nuovo, corredato da giochi inclusivi. Già da qualche tempo gli associati si riuniscono periodicamente a tavolino con i referenti del Comune di Lecco, per poter mettere le basi al futuro del loro sogno: «Stiamo discutendo in questi giorni. Non so se la nostra idea vedrà mai la luce. L’ipotesi più probabile è che abbiamo la possibilità di dedicare risorse, donazioni ed energie a migliorare un parco di quelli già presenti in città. Villa Gomes ha purtroppo dei vincoli: sarebbe stato molto bello puntare a rinnovare il giardino più grande di Lecco, possiede ampi spazi anche eventualmente per pensare a delle iniziative, per esempio. Anche il parco Belvedere può essere un’idea, però un po’ penalizzato per l’assenza di posti in cui parcheggiare comodamente».

In questi giorni l’associazione è in trattativa con le scuole «Oberdan», «Maria Ausiliatrice» e «Collegio Volta» per poter creare punti di distribuzione del calendario anche all’interno dei complessi. Altri istituti hanno mostrato interesse, tra cui quella di Ballabio. E poi, ci sono i giocattoli pervenuti per Natale, in gran numero superiori alle necessità e che saranno raccolti probabilmente in qualche locale della Parrocchia San Francesco (in attesa che la chiocciolina abbia a disposizione una sede personale) per essere controllati dai ragazzi del centro «Artimedia» prima di essere distribuiti tramite iniziative a sorteggio (pesche di beneficenza, lotterie….).
«Stiamo aprendo anche un e-commerce – conclude Enrico – per istituire una sorta di mercatino dell’usato per giocattoli, per raccogliere fondi per le iniziative future. Pensiamo a qualche tombola, banchetto o estrazione però da fare in presenza, magari a Pasqua. Adesso con la zona rossa siamo bloccati: ci rifaremo in tempi migliori».
Chi desidera saperne di più, oltre a rivolgersi direttamente all’edicola, può collegarsi ai canali social de «Gli Amici di Pedro odv» o al sito internet dell’associazione (www.gliamicidipedro.com).
Articoli correlati:
02.01.2021 - Lecco: la chiocciolina Pedro corre! Dopo il libro, l'associazione. Per Natale raccolti 2.500 giocattoli con 366 'Pensieri felici'
A.I.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco