Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 118.938.576
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/04/2021
Merate: 16 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 4 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 4 µg/mc
Scritto Mercoledì 20 gennaio 2021 alle 10:04

Globo: il più grande plastico ferroviario a TU STAR , Adriana Di Maso intervista Renato Lolla

Le immagini del più grande plastico ferroviario in Italia scorrono mentre Adriana Di Maso intervista il suo bravissimo creatore Renato Lolla di Novarexpo che ci introduce ad un mondo ricco di creatività e fantasia…”Costoso realizzare un plastico?”- chiede Adriana, “No - risponde Renato - perchè basta prendere cose di recupero, legni piante, alberi, sassi, muschio, materiale di riciclo…” e ci mostra anche bellissimi altri plastici con paesaggi di fantasia. Il plastico ferroviario è davvero impressionante sia per la progettazione sia per i dettagli e la grande quantità di treni in movimento…una rappresentazione che mette in evidenza la manualità accurata e la fantasia che davvero prende tutti, grandi e piccini.


Renato con il suo plastico ferroviario è stato anche invitato al  cento cinquantesimo anniversario della Napoli Portici,  una manifestazione di alto livello che tra l’altro, per chi non lo sapesse ci riporta al primo treno su rotaie mondiale, appunto la Napoli. Portici.
Il plastico ferroviario di Renato, 15 metri di lunghezza,mostra la sua inesauribile vena creativa: non solo treni ma anche modellini di automobili, plastici di fantasia e incredibile, a 63 anni fa palestra e si esibisce in  attività acrobatiche…
Che dire? Adriana ci hai fatto conoscere un artista- artigiano che ci mostra qual’è l’unico antidoto a qualsiasi disagio: la creatività. Grazie a Renato per questo messaggio che arriva in un momento in cui non può che fare bene.
Per il video dell'intervista, CLICCA QUI.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco