Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 114.668.022
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/03/2021
Merate: 53 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 42 µg/mc
Lecco: v. Sora: 32 µg/mc
Valmadrera: 39 µg/mc
Scritto Domenica 24 gennaio 2021 alle 10:07

LEIDA: i volontari a sostegno delle famiglie in quarantena per il Covid

Quando i proprietari di Hiro, una bellissima famiglia di Galbiate, si sono ammalati di Covid-19 e sono sono stati costretti all'isolamento domiciliare non sapevano a chi rivolgersi per portare a passeggio Hiro, il loro Amstaff di due anni. La loro difficoltà, per fortuna, è durata poco: in loro aiuto è subito arrivata Charlotte, volontaria della lega Italiana Difesa Animali e Ambiente residente nello stesso comune, che - dall'inizio della quarantena - se ne sta prendendo cura tutte le volte di cui ha bisogno. Fra i due è subito nato un rapporto speciale: Hiro la aspetta sempre vicina alla porta e, appena si apre (sempre senza alcun contatto fra la famiglia di Hiro e Charlotte, per evitare il contagio) le corre incontro, desideroso di affrontare una nuova avventura all'aria aperta. I due fanno lunghissime passeggiate di cui Hiro, forte, esuberante e simpaticissimo - una vera forza della natura - ha bisogno come dell'ossigeno: un giorno si sono avventurati perfino in una escursione sul Monte Barro.

Charlotte è una fra le moltissime volontarie e volontari che, negli ultimi mesi, ha deciso di aderire alla LEIDAA. L'incontro con la realtà sociale lecchese è avvenuto grazie alla cognata: malata di Covid-19 è stata aiutata dai volontari LEIDAA prima di aderire all'associazione ed è anche stata ospite in una puntata di "Dalla Parte degli Animali", la trasmissione animalista condotta dall'on. Michela Vittoria Brambilla in onda ogni domenica alle 11 su Rete4 e registrata in una cascina nei pressi di Merate.
Grazie a questo incontro anche Charlotte ha conosciuto un fantastico gruppo di persone che, ogni giorno, mettono le proprie energie a disposizione di chi è stato colpito dalla pandemia e ha bisogno di aiuto per i propri animali. "Sono davvero contenta di fare parte di questa fantastica associazione e di poter fare qualcosa di concreto per gli altri", dice Charlotte che prima di Hiro si è occupata di Alec, un Siberian Husky di una famiglia originaria di Messina che si era da poco trasferita a Merate.

Hiro e Alec sono solo due dei moltissimi animali che la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente ha aiutato in tutta la provincia di Lecco, grazie ai suoi volontari: decine fra quelli di famiglie in quarantena, che vengono portati a passeggio, e quelli dei casi più gravi che vengono ospitati nelle case dei volontari in attesa di tornare col proprietario o trovare una nuova adozione.

"E' arrivato il 2021: sarà "l'anno della speranza", per il vaccino, per la nostra salute, per le imprese e per i lavoratori, per il nostro Paese e per il suo riscatto. Facciamo in modo che sia l'anno della speranza e del riscatto anche per i nostri animali, abbandonati, frastornati, sofferenti. Per tutti gli animali, a cominciare da quelli delle famiglie colpite dalla pandemia di Covid-19 presi in carico dai volontari della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente, centinaia di cani e gatti che hanno perduto temporaneamente o definitivamente i loro amici umani, l'ambiente familiare, le loro certezze". Così l'on. Michela Vittoria Brambilla, presidente dell'associazione, annuncia che l'iniziativa solidale "LEIDAA per emergenza Covid-19", senza un attimo di sosta, entra in una fase nuova, quella del "ritorno": il ritorno degli animali assistiti nelle case dei proprietari o il ritorno al calore di una nuova famiglia per i cani o i gatti rimasti, purtroppo, definitivamente soli.

© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco