Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 146.666.734
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 24 gennaio 2021 alle 19:06

Calcio Lecco: pareggio 1-1 fuori casa con Giana Erminio

SERIE C GIRONE A
20^ GIORNATA A GORGONZOLA: GIANA ERMINIO - LECCO 1-1

Altro pareggio sul campo di Gorgonzola nel giro di una settimana. Dopo lo 0-0 di domenica scorsa con l'Albinoleffe, i ragazzi di D'Agostino colgono un punto contro i padroni di casa della Giana Erminio, in piena lotta playout.
Il Lecco non è dunque riuscito a centrare il successo esterno che manca da oltre due mesi, confermando una certa allergia alle trasferte. Dopo un primo tempo opaco, gli aquilotti hanno affrontato la ripresa con maggiore determinazione, disputando un match più tonico. Ma la prestazione nel complesso non è stata sufficiente per intraprendere il cambio di passo auspicato.
" Gli avversari non hanno concesso profondità e il campo era ingiocabile - ha dichiarato mister D'Agostino al termine della gara - Fare punti qui non sarà facile per nessuno. Abbiamo subito il gol e in quel caso la nostra difesa doveva essere più cinica. Nel secondo tempo siamo riusciti a creare, realizzando con Magni, grazie al quale abbiamo trovato maggiore profondità. I ragazzi volevano la vittoria e per noi c'era un rigore netto, non concesso. Sento spesso parlare di tattiche ma non si dice che per la seconda domenica consecutiva siamo stati danneggiati, L'esordio di Emmausso ? Ha offerto il suo contributo, sacrificandosi. Sabato affronteremo il Livorno e poi avremo davanti un trittico con avversarie di alta quota come Alessandria, Como e Carrarese. E con squadre che fanno giocare, le statistiche sono a nostro favore".
Nel dopo partita è intervenuto anche il diesse Fracchiolla che ha detto: " Siamo stati danneggiati. Domenica scorsa il gol con l'Albinoleffe (rete annullata nel primo tempo, ndr) oggi il rigore non dato. Ci sono state sviste arbitrali di troppo. In quanto alla partita, devo dire che con le "piccole" è sempre difficile giocare. Però occorre trovare più continuità".
I blucelesti torneranno in campo sabato prossimo al "Rigamonti-Ceppi". Ospite il Livorno che sabato ha battuto l'Albinoleffe per 1-0.

Cronaca
Mister D'Agostino decide di schierare le tre punte e per completare il tridente promuove Emmausso, napoletano classe 1997, che fa così il suo esordio in bluceleste.
In avvio le squadre sono guardinghe e preferiscono non esporsi. Tardano così ad arrivare le occasioni di un certo rilievo. Il Lecco (oggi in maglia verde) se non altro ci prova con maggiore insistenza, ma la Giana si chiude, crea densità e non permette affondi. Al 23' un tiro di Emmausso è parato da Acerbis. Al 33' i padroni di casa la sbloccano. Punizione: palla scodellata in area, gran confusione e dalla mischia esce vincitore Marchetti che batte Pissardo. Due minuti dopo Perna impegna il portiere lecchese in due tempi. Al 43' intervento in area di Celjak su Perna, ma l'arbitro lascia correre. Blucelesti in difficoltà e Giana vicina al raddoppio nel recupero: Palazzolo si infila in area e per poco non centra il sette.
Nella ripresa il Lecco reagisce. Al 3' sugli sviluppi di una punizione, capitan Malgrati anticipa tutti ma non beffa Acerbis, bravo a deviare in angolo. La partita diventa ruvida. Al 10' D'Agostino fa uscire Emmausso e inserisce Mangni, chiamato a conferire maggior concretezza all'attacco. Il Lecco si impegna ma non morde. Al 23' ci pensa però Mangni a togliere le castagne dal fuoco. Il rapido attaccante italo-senegalese raccoglie uno splendido lancio di Iocolano e con una giocata pregevole infila Acerbis sul primo palo. Al 25' i blucelesti chiedono il rigore per un fallo di mano in area biancazzurra di Palazzolo. Kumara però non concede il penalty e opta per il corner. Il Lecco appare più convinto. Al 29' Iocolano, dal limite, manda la sfera a fil di palo con un bel sinistro. Al 50' ultimo brivido dalle parti di Pissardo.

GIANA ERMINIO (3-5-2): Acerbis; Marchetti, Bonalumi, Montesano; Perico, Greselin (22' st Finardi), Pinto, Palazzolo, Zugaro (36' st Madonna); Ferrario (22 st Corti), Perna (47' st Rossini).
A disposizione: D'Aniello, Zanellati, Barazzetta, De Maria, Capano, Dalla Bona, D'Ausilio, Ruocco.
Allenatore: Brevi

LECCO (3-4-3): Pissardo; Celjak, Malgrati, Cauz (43' st Capoferri); Nesta, Bolzoni, Marotta (21' st Foglia), Nannini; Iocolano. Capogna (21' st Mastroianni), Emmausso ( 10 st Mangni).
A disposizione: Bertinato, Lora, Marzorati, Giudici, Ronci, Merli Sala, Haidara, Raggio.
Allenatore: D'Agostino

ARBITRO: Kumara di Verona

MARCATORI: 33' pt Marchetti (G), 25' st Mangni (L)

NOTE: Partita e porte chiuse. Sole con temperatura abbastanza mite. Ammoniti: Greselin, Perna, Marotta, Celjak, Pinto.

Roberto Frigerio
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco