Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 124.649.774
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/06/2021
Merate: 19 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 10 µg/mc
Scritto Lunedì 25 gennaio 2021 alle 13:51

Cambia Calolzio: inadeguato servizio dei medici di base

Già alla fine di dicembre dell'anno che si è appena concluso in seguito al pensionamento dei dottori: Gangemi, Avogadri e Villa eravamo intervenuti sull'ATS e sul Sindaco in merito alla necessità che venisse assicurato con nuovi medici di famiglia un servizio di qualità e continuità.
Ora l'ATS ha messo a disposizione tre nuovi medici, senza però una qualsivoglia lettera d'informazione a tutti i cittadini che erano in carico ai dottori andati in pensione, ma solo con un comunicato stampa.
Il problema sta nel fatto che le sostituzioni parrebbero non essere definitive, tanto che ad esempio per quanto riguarda i pazienti del dottor Gangemi si sono già dati il cambio ben tre medici.
Per questo abbiamo inviato una nuova lettera al Sindaco e al Tribunale dei Diritti dei Malati di Lecco per chiedere una discussione in Consiglio Comunale sui servizi territoriali della medicina di base nel nostro Comune con la partecipazione dell'ATS e dei medici di base che operano attualmente a Calolziocorte.


Gruppo Civico Cambia Calolzio
Valeria Bianco
Giuliano Barachetti

Al Sindaco di Calolziocorte

epc Al Tribunale dei Diritti del Malato di Lecco ( tdm-lecco@cittadinanzattiva.it)

OGGETTO: inadeguato servizio dei medici di base.

Preoccupati per il servizio di medicina di base che ha registrato la cessata attività dei dottori: Salvatore Ivan Gangemi, Giulia Villa e Marco Avogadri, settimane fa avevamo scritto a Lei e all'ATS di intervenire adeguatamente e per tempo, assicurando agli oltre quattromila cittadini in carico ai tre medici la loro sostituzione.
Riconosciamo, anche a seguito delle nostre sollecitazioni, il positivo pressing del Sindaco, che, pur di favorire i problemi legati alle sostituzioni dei tre medici, ha offerto e messo a disposizione dei locali di proprietà del Comune per gli ambulatori.
Quello che non va è la "giostra" dei sostituti. Basti pensare che al posto del dottor Gangemi in poco tempo si sono alternati già ben tre medici. Questo via vai di medici porta a bypassare il medico di famiglia e a rivolgersi molto spesso direttamente agli specialisti, ma questo è inaccettabile anche perché non tutti hanno le dovute disponibilità economiche, specialmente in un momento di crisi come l'attuale.
Il medico di famiglia è una figura fondamentale, perché nell'ambito delle sue prestazioni continuative nel tempo acquisisce un rapporto speciale e fiduciario importante con il suo paziente, a cui può dispensare tutte quelle informazioni legate non solo a dubbi e comportamenti di salute, ma ancor più sui vaccini che stanno angosciando molti in questo periodo pandemico.
La pandemia ha reso ancora più evidente il fallimentare disarmo della medicina territoriale di base, portato avanti dalla nostra Regione, mentre la medicina di base che è stata considerata erroneamente di "serie B" dovrebbe, diversamente da quanto è stato fatto fin ora, essere per il suo ruolo sociale e cruciale sostenuta ed incentivata perché fondamentalmente di "serie A".
Ciò schematicamente premesso, alla luce anche del Testo Unico degli Enti Locali (art 50 D.lgs 18 agosto 2000, n.267) che demanda al Sindaco alcune competenze in materia di salute pubblica con la presente, con l'auspicio di condivisione, si chiede: la convocazione di un Consiglio Comunale con la presenza del Direttore del Dipartimento Cure Primarie dell'ATS di Lecco e i medici di base che attualmente operano sul territorio comunale, per affrontare le problematiche inerenti i servizi legati alla medicina territoriale di base .
Restando in attesa, ringraziando per l'attenzione, si porgono saluti.

23 gennaio 2021
Gruppo Civico Cambia Calolzio
Valeria Bianco
Giuliano Barachetti
Diego Colosimo
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco