Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 124.653.619
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/06/2021
Merate: 19 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 10 µg/mc
Scritto Lunedì 25 gennaio 2021 alle 16:50

Covid. Nessun dato prodotto alla Commissione regionale d’inchiesta. Fumagalli (M5S Lombardia): 'c’è omertà'

“Il 9 novembre 2020 avevo fatto accesso agli atti per avere i dati inviati dalla Lombardia al Ministero della salute circa il monitoraggio epidemiologico. Si tratta dei famosi 21 parametri su cui Fontana aveva avuto da ridire a partire dal novembre scorso. Oggi ho rinnovato la necessità di avere immediatamente questi dati, visto che non li ho ancora ricevuti, senza ricevere però risposta da parte del  direttore generale della Sanità in Lombardia Trivelli. Mi sono permesso di chiedere anche i dati con gli errori emersi questa settimana, ma mi è stato opposto che il perimetro della commissione è solo la fase 1”, così Marco Fumagalli, consigliere regionale del M5S Lombardia.
“L’atto istitutivo della Commissione d’inchiesta riporta chiaramente che ha ‘ad oggetto l’analisi e la valutazione rispetto all’emergenza sanitaria da Covid-19 in Regione Lombardia’ senza dare date specifiche di inizio e fine, ma rinviando agli effetti dello stato di emergenza. Mi chiedo cosa serva una commissione che lavori in queste condizioni e cosa si nasconde dietro l’omertà dei dirigenti a fornire i dati essenziali per capire eventuali responsabilità politiche”, conclude il Consigliere regionale.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco