Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 118.977.071
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/04/2021
Merate: 16 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 4 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 4 µg/mc
Scritto Venerdì 29 gennaio 2021 alle 13:13

Calcio Lecco, 21^ giornata: sabato il match contro il Livorno

Alla ricerca della vittoria perduta. Domani alle 15 sul sintetico di casa, il Lecco proverà contro il Livorno a scrollarsi di dosso la negatività e riallacciare il discorso con il successo che manca dal 19 dicembre e cioè dal 2-0 inflitto alla Pro Vercelli. Dopo quella brillante prestazione i blucelesti hanno subito un processo involutivo nel gioco e nei risultati, testimoniato da una sconfitta esterna e da tre pareggi, uno in casa e due in trasferta. Ora gli aquilotti occupano il settimo posto a quota 30, distanti ben tredici lunghezze dal Como capolista, e con  due punti più rispetto al  Pontedera, seduto sull'ultimo gradino utile per i playoff.  Va da sé che la posizione in classifica dei blucelesti non è certo in linea con le aspettative e che soltanto una vittoria contro i labronici restituirà serenità e slancio a tutto l'ambiente.
“Cercheremo di disputare una grande partita e portare a casa un risultato importante -  ha dichiarato mister Gaetano D'Agostino -  Essenziale sarà non avere cali di tensione ed essere forti agonisticamente. Le pressioni su di me? Fanno parte del calcio, guai non averne”.  
Si parla di un Livorno con problemi di formazione, causa defezioni.
“E' vero che mister Dal Canto non ha attualmente una rosa amplissima, ma è altrettanto vero che i giocatori ora a sua disposizione sono bravi – ha osservato D'Agostino -  In più è arrivato Mazzarani. Comunque voglio rivolgere i complimenti a Dal Canto perché è difficile adattare una rosa così. Tatticamente dovremo interpretare la gara in base alla formazione che gli avversari manderanno in campo, visto che si parla di cinque o sei acquisti che potrebbero raggiungere Livorno”.  
La società amaranto, che ha alle spalle 17 campionati di A, sta attraversando un momento molto complicato dal punto di vista societario. In questo periodo di incertezza, inasprito tecnicamente da cinque punti di penalizzazione, si è innescato un andirivieni di giocatori nell'ambito del mercato invernale.  Nelle ultime settimane Murilo, Marsura, Agazzi, Di Gennaro, Morelli, Maiorino si sono trasferiti altrove, mentre è approdato in riva al Tirreno l'esperto Andrea Mazzarani, centrocampista con 322 presenze (20 in A) e 64 gol tra i professionisti. L'operazione è stata annunciata dal sito ufficiale del club labronico che punta altri ingressi da qui al termine delle trattative.     
Intanto la classifica piange, nonostante il successo riportato in casa contro l'Albinoleffe il turno scorso. Gli amaranto sono penultimi con 17 punti, appena sopra la Lucchese (16) e a cinque lunghezze dalla Pistoiese, per ora fuori dalla zona playout.   Fuori casa i labronici hanno conquistato nove punti, grazie ai successi contro Renate e Pro Vercelli e i pareggi con Albinoleffe, Olbia, Pro Sesto.   Infruttuose, invece, le trasferte di Piacenza, Alessandria, Grosseto, Pistoia e Como.
Il turno scorso, come già accennato, il Livorno ha vinto al “Picchi” per 1-0 fornendo una prova convincente che riportato un po' di buon buonumore in casa toscana.
Il tecnico Alessandro Dal Canto ha schierato dal 1' (3-5-2):   Stancapiano; Marie Sainte, Sosa, Gemignani; Morelli, Haoudi, Piccoli, Bussaglia, Parisi; Canessa, Braken.  All'andata, giocata lo scorso 3 ottobre al “Picchi”, la sfida tra toscani e blucelesti si è chiusa sul 2-2, con reti di Mangni, Di Gennaro e autogol di Cauz e Morelli al 92'.
Per la gara di domani, D'Agostino ha quasi tutti a disposizione. Mancheranno solo gli infortunati Galli, Purro e forse Kaprof. In più il mister potrebbe contare su due nuovi giocatori in arrivo: la mezzala di scuola Genoa Patrizio Masini, spezzino classe 2001, e l'attaccante Luigi Liguori, ventiduenne napoletano, proveniente dal Lille. Per quest'ultimo sarà messo nero su bianco probabilmente entro questa sera. E' invece ufficiale il trasferimento alla Fermana di Simone D'Anna, 68 presenze e 20 reti con la casacca bluceleste.    
“ Affronteremo tre partite toste in una settimana, ragione per cui domani potrei effettuare dei cambi – ha detto il tecnico bluceleste -  Dobbiamo pensare al breve periodo e non stilare programmi a lungo termine. Masini e Liguori ? D'accordo con il presidente abbiamo optato per giocatori giovani in grado di fare minutaggio. Masini possiede buone referenze. Ha disputato quest'anno 14 partite a San Benedetto del Tronto in una piazza calda. Mi hanno parlato bene di lui. Speriamo che possano arrivare i transfert”. Il Lecco vanta in rosa giovani come Fabio Porru, Leonardo Raggio, mai utilizzati finora, e Amadou Haidara che ha giocato solo pochi minuti. D'Agostino lo spiega così: “ Bisogna vivere il giornaliero. Non metterò mai in campo dei ragazzi per bruciarli. Capoferri, ad esempio, è un 2001 ed ha giocato titolare poiché lo reputo pronto. Così come Nesta e Nannini.  Masini, che  è in arrivo, ha già disputato quest'anno 14 partite a San Benedetto del Tronto e significa che caratterialmente è pronto. Bisogna considerare il carattere e lo svezzamento dei ragazzi”.   
D'Agostino, ad una precisa domanda, ha commentato la partenza di Simone D'Anna il quale ha esternato via social tutta la sua delusione per aver dovuto abbandonare una città in cui è stato accolto benissimo, trascorrendo tre anni splendidi.
“  Pensate che si stesse rivolgendo a me ? - ha risposto -  A Simone ho sempre voluto bene e sempre gliene vorrò. E' quello che sento veramente . A lui ho sempre dato le motivazioni di determinate scelte”.     
Dirigerà l'arbitro William Villa di Rimini,
   
Le altre partite della 21^ giornata: Olbia-Alessandria, Albinoleffe-Pergolettese, Piacenza-Pontedera, Pro Vercelli-Pro Patria, Carrarese-Pro Sesto, Renate-Grosseto, Pistoiese-Como, Jueventus U23-Giana, Lucchese-Novara.
Classifica: Como 43, Renate 42, Pro Vercelli 35, Alessandria 34, Pro Patria 31, Juventus U23, Lecco, Carrarese 30, Grosseto, Pontedera 28, Pro Sesto e Albinoleffe 26, Pergolettese, Olbia, Pistoiese 22, Novara, Giana Erminio, Piacenza 18, Livorno 17 (-5 di penalizzazione), Lucchese 16.    
R.F.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco