Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 124.649.903
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/06/2021
Merate: 19 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 10 µg/mc
Scritto Mercoledì 03 febbraio 2021 alle 19:01

PD Morbegno: ospite il 5/02 l'Eurodeputata Tinagli

“Il futuro del nostro Paese non si gioca tanto su questa crisi di governo, quanto sulla capacità che avremo di utilizzare al meglio l’enorme mole di fondi messa a disposizione dall’Europa: è una sfida che non possiamo fallire, e che rappresenta un’opportunità unica per correggere le numerose storture che penalizzano le generazioni più giovani. Per questo motivo, insieme ai Circoli PD di Colico e Bellano-Dervio, abbiamo organizzato un incontro con la nostra eurodeputata Irene Tinagli, presidente della Commissione per i problemi economici e monetari, una delle più importanti del Parlamento europeo.” Ha dichiarato Federico Gusmeroli, coordinatore del Circolo dem della Bassa Valtellina, che in questi mesi ha organizzato numerosi incontri per mettere a confronto membri del Governo, parlamentari, consiglieri regionali con iscritti e simpatizzanti e più in generale con i problemi del territorio. “Credo che il tema dell’utilizzo strategico e lungimirante di questi fondi debba essere una priorità in tutte le nostre discussioni, assicurandoci che non siano dispersi in mille rivoli localistici o clientelari, ma siano utilizzati per generare il massimo impatto possibile per il nostro Paese. È un impegno che ritengo davvero prioritario, anche per il mio ruolo di Presidente del Partito Democratico regionale.”


Irene Tinagli, ospite dell’incontro, è stata eletta all’Europarlamento nel 2019 nelle fila del Partito democratico ed è vicepresidente del Gruppo dei Socialisti e Democratici.
“Il Recovery Plan è un programma a tappe: dobbiamo creare le condizioni per raggiungere le tappe successive, perché non basta “fare” un piano, presentarlo e prendere i miliardi. Gli investimenti, senza una riforma della pubblica amministrazione, del lavoro, del processo civile, rischiano di lasciarci con i soliti nodi che hanno sinora impedito alla spesa di concretizzarsi.” Ha dichiarato l’europarlamentare Tinagli. “Servono visioni comuni per mettere in campo le risorse e le riforme che permettano al Paese di ripartire dopo il Covid: si tratta di cambiare l'Italia, non semplicemente di spendere. La sfida, ora, è gestire al meglio le risorse generate dalle garanzie europee: innovazione, digitalizzazione e transizione ambientale. E, soprattutto, quelle riforme strutturali di cui il nostro Paese continua ad avere bisogno per ripartire.”
Oltre al Recovery Plan, l’Unione europea ha messo in campo altri strumenti a sostegno dei Paesi membri: solo nel 2020, l’Italia ha ricevuto oltre 12 miliardi di euro dalla Banca Europea per gli investimenti. Quasi la metà sono stati destinati all’emergenza sanitaria, permettendo di creare 8.000 posti in terapia intensiva e sub-intensiva e 9.600 assunzioni di personale medico e sanitario.
L’incontro si terrà online venerdì 5 febbraio alle ore 18.00. Il video sarà accessibile a tutti, anche nei giorni seguenti, sulla pagina Facebook del Circolo PD “Giulio Spini” – Morbegno e Bassa Valle.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco